×

Como, 23enne annegato nel lago per salvare un amico

Patrizio Antonio Catena aveva solo 23 anni: è annegato nel lago di Como per soccorrere un amico che si trovava in difficoltà.

Patrizio Antonio Catena
Photocredits: Facebook

Un ragazzo di 23 anni di nome Patrizio Antonio Catena, residente a Pozzo D’Adda (Milano) è annegato nel lago di Como per salvare un amico in difficoltà. Tutto è iniziato quando Patrizio è andato qui assieme all’altro giovane per una nuotata.

Prima di tuffarsi, il 23enne aveva inviato un ultimo messaggio alla madre per non farla preoccupare: “Mamma tutto bene, a dopo“. Non è più tornato a casa. Il suo amico si è trovato improvvisamente in difficoltà, in quanto non riusciva più a tornare a riva. L’episodio si è verificato in data 25 luglio nella zona della Riva bianca, a Lierna.

Como, giovane di 23 anni annegato nel lago

Patrizio Antonio Catena, giovane di soli 23 anni, è annegato nel lago di Como per salvare un amico che non riusciva a tornare a riva.

I due ragazzi stavano facendo il bagno nel lago, ma ad un tratto l’amico del 23enne ha avuto delle difficoltà in acqua, forse perché colto da malore. Alla scena ha assistito dalla riva il campione di triathlon Edo Gilardoni. L’atleta si è tuffato ed è riuscito a portarlo fuori. Non appena il giovane si è ripreso ha iniziato a chiedere dell’amico, molto preoccupato: “Era vicino a me, perché adesso non c’è?”.

Solo a quel punto ha compreso che Patrizio non ce l’aveva fatta.

Nulla da fare per Patrizio

Un sub, che gestisce una società nautica, ha dichiarato di essersi tuffato nel lago con tanto di maschera e bombole e di aver individuato Patrizio Antonio Catena a quasi cinque metri di profondità. Sul posto è immediatamente giunto il 118. I sanitari hanno tentato di rianimare il ragazzo, ma non c’è stato nulla da fare: era rimasto troppo tempo sott’acqua.

Contents.media
Ultima ora