×

Non vuole pagare il conto: 23enne scappa e si ferisce a morte

Giuliano Bergamini, 23 anni, è morto per setticemia in seguito a una ferita procuratasi per non pagare un conto in un ristorante di Tivoli.

tivoli giuliano bergamini morto
Tivoli, morto Giuliano Bergamini: fuggiva dal ristorante per non pagare il conto e si è ferito mortalmente

Una bravata finita nel peggiore dei modi. Non volevano pagare il conto in un ristorante di Tivoli per questo hanno deciso di ‘scappare’: nella fuga due sono rimasti bloccati da cameriere e titolare – azzuffandosi, sono finiti agli arresti – l’altro si è dato alla fuga ma nel tentativo di scappare è rimasto infilzato a una recinzione di ferro.

E purtroppo ciò che sembrava come una ferita che aveva bisogno di qualche cura si è rivelata in realtà fatale: Giuliano Bergamini, questo il nome della vittima, è morto a 23 anni in seguito a setticemia. Il padre adesso vuole vederci chiaro e ha presentato un esposto in Procura contro il nosocomio di Tivoli. Non ci sono indagati al momento.

Tivoli, Giuliano Bergamini morto per setticemia

Per Giuliano Bergamini, portato all’ospedale di Tivoli dopo la ferita, erano stati disposti 10 giorni di prognosi.

Poi il peggioramento delle sue condizioni e il trasferimento urgente al San Camillo dove è morto sabato 24 luglio. Il pm, Francesco Cascini, ha già disposto l’autopsia, che verrà eseguita nelle prossime ore: l’obiettivo è capire come sia stato curato e se un diverso trattamento da parte dei medici avrebbe permesso di salvarlo.

Il ragazzo, lo scorso mercoledì, si è procurato una grave ferita che gli è costata la perdita di molto sangue.

Bisognerà capire se ci siano state responsabilità da parte dei medici nella gestione del paziente, sia nell’ospedale di Tivoli che al San Camillo. Giuliano Bergamini era anche papà: lascia una bimba di 3 anni.

Contents.media
Ultima ora