×

L’Aquila, situazione critica: proseguono da 2 giorni gli incendi

Non sembrano voler cessare le fiamme che sono divampate a L'Aquila e che stanno distruggendo grandi zone verdi.

L'Aquila è in fiamme
Continuano ormai da due giorni gli incendi nel comune Abruzzese.

’Continuano ormai da due giorni gli incendi divampati a L’Aquila, nei pressi del Monte Omo, tra la frazione di Arischia, sulla collina che sovrasta il centro abitato, e il comune di Pizzoli. Andati persi oltre 200 ettari di vegetazione.

Incendi, situazione critica

Gli incendi che si sono verificati in questi giorni nel comune abruzzese – la cui natura si pensa sia dolosa – non sembrano voler cessare. Sul posto sono già intervenuti diversi Canadair, i vigili del fuoco e i volontari della protezione civile. Nonostante stiano lavorando ininterrottamente da più di 48 ore, con l’aiuto anche dell’esercito, dei carabinieri e dei forestali, le fiamme non sono ancora state spente.

A complicare la situazione un altro incendio, davanti alla frazione di Cansatessa, che è divampato nelle prime ore del pomeriggio il 31 luglio.

La situazione è molto drammatica, infatti, le fiamme hanno già bruciato oltre 200 ettari di bosco. Si prevede che questa cifra possa salire se, entro il minor tempo possibile, non si sia riuscito a spegnere del tutto l’incendio.

Sospetta origine dolosa

I carabinieri sospettano che l’origine dei diversi fuochi sia dolosa. Questo sospetto è scaturito dal ritrovamento di una serie di inneschi trovati nella pineta delle montagne di Arischia, dove sarebbe partito l’incendio. Anche nei pressi di Cansatessa, dove è divampato un altro incendio, è stato ritrovato un innesco. Per chiarire le dinamiche della vicenda, in ogni caso, bisognerà fare altri accertamenti. Per il momento, con gli elementi che sono stati riscontrati, la Procura dell’Aquila avvierà un’inchiesta.

Contents.media
Ultima ora