×

Incendio a L’Aquila verso il centro abitato: notte di paura

Un incendio a L'Aquila spaventa la comunità abruzzese: gente in strada nella notte di martedì 4 agosto.

incendio l'aquila
Incendio a L'Aquila viaggia verso il centro abitato

Continua a preoccupare l’incendio che sta divampando in tutta la provincia abruzzese de L’Aquila: il rogo si avvicina sempre più al centro abitato, con la direzione del vento che sta “spingendo” le fiamme. Nella notte di martedì 4 agosto la gente è scesa in strada impaurita: come riportano le cronache locali, infatti, sono diversi i cittadini che si sono messi a disposizione per le operazioni di contenimento e contrasto.

L’incendio che fa preoccupare L’Aquila è di origine dolosa perché sono stati trovati inneschi, che sta flagellando il monte di fronte al popoloso quartiere di Pettino e che non è sotto controllo.

Incendio a L’Aquila: gente in strada

Nella zona di Pettino molte persone sono scese in strada lungo via del Castelvecchio, via Sfrizzoli e in altre che sono alle pendici dell’area interessata al rogo: non sono pochi coloro che riprendono il tutto in video.

L’incendio è ben visibile oltre a essere segnalato dal forte odore acre del fumo. A preoccupare i soccorritori è anche l’incertezza sulla resistenza delle linee tagliafuoco. Il timore è che le fiamme possano arrivare alla zona di Madonna Fore e San Giuliano, molto frequentata dagli aquilani, già colpita dal rogo devastante del 2007. Le operazioni di spegnimento dell’incendio a L’Aquila sono riprese alle 6 della mattina del 4 agosto.

A lavoro sono circa 300 persone che stanno operando nel fronte aquilano e su quello, che deve comunque essere monitorato perché non domato, divampato per primo nella collina che sovrasta la frazione aquilana di Arischia. Sul posto oltre ai vigili del fioco, protezione civile, volontari, esercito, forze dell’ordine e polizia locale. Intanto, vanno avanti le indagini e la inchiesta per individuare gli autori del rogo che spaventa L’Aquila.

Contents.media
Ultima ora