×

Covid, 10 migranti positivi a Teramo: “Bomba a orologeria”

Condividi su Facebook

Sono 10 i migranti positivi al Covid in provincia di Teramo. Il Presidente di Regione Abruzzo attacca duramente il Governo Conte.

migranti positivi covid teramo
Migranti positivi al Covid a Teramo

Un nuovo incremento di migranti positivi al Covid si è registrato al centro di accoglienza di Teramo, Civitella del Tronto. In 10 sono stati trovati positivi. Si tratta di migranti sbarcati a Lampedusa nei giorni scorsi, trasferiti in pullman in Abruzzo e smistati nei diversi centri sparsi sul territorio.

Dopo il risultato dei tamponi la doccia fredda. La notizia è stata data da Regione Abruzzo che spiega come anche a Civitella del Tronto si siano registrati casi di migranti positivi al Covid. “Tutti i timori che avevamo ragionevolmente espresso motivando la nostra contrarietà all’arrivo dei migranti si sono rivelati fondati”.

Covid, migranti positivi a Teramo

Nei giorni scorsi casi di migranti positivi al Covid si erano già registrati a Pettorano sul Gizio, Moscufo, Gissi e L’Aquila.

E adesso in provincia di Teramo c’è il problema della gestione dei positivi rispetto ai negativi. Perché si fa affidamento a strutture che risultano essere inadeguate. La denuncia arriva dal Governatore abruzzese, Marco Marsilio: “La dissennata politica del Governo ha trasformato i Cas abruzzesi in vere e proprie bombe batteriologiche a orologeria”.

Per il Presidente di Regione Abruzzo è il Governo ad avere: “La grave responsabilità di aver messo in pericolo una comunità che con mesi di sacrifici e disciplina aveva praticamente azzerato i contagi e che ora si deve difendere da focolai di importazione.

In presenza di questa epidemia l’unica cosa sensata da fare è il blocco navale al largo delle coste libiche e tunisine e il rigido controllo delle frontiere, non accoglienza e distribuzione sul territorio che moltiplica solo i pericoli”.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.