×

Morto Matteo Losa: addio allo scrittore che ha raccontato la sua malattia

Condividi su Facebook

A causa di un improvviso peggioramento del suo stato di salute, è morto Matteo Losa: il giovane scrittore ha raccontato la sua lotta contro il cancro.

morto Matteo Losa
morto Matteo Losa

Non sono stati sufficienti i grandi passi in avanti nel mondo della scienza e le nuove scoperte nel campo dei tumori: è morto a soli 37 anni Matteo Losa, lo scrittore che aveva raccontato la sua lunga lotta alla malattia. Scrittore, fotografo e giornalista è deceduto giovedì 6 agosto dopo un improvviso peggioramento delle sue condizioni di salute.

Da oltre un decennio proseguiva la sua battaglia contro il cancro. Scrivendo nel 2017 il suo libro “Piccole fiabe per grandi guerrieri”, pubblicato per Mondadori, ha dimostrato ancora una volta il suo intimo attaccamento alla bellezza della vita, la sua determinazione più potente e coraggiosa, la sua vena artistica e la passione per la scrittura. Una raccolta di nove fiabe che aiutano ad affrontare l’esperienza della malattia, unite al progetto #FiabeControilCancro, un crowdfunding nato grazie alla collaborazione Airc, l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.

Un modo forse per addolcire i momenti più aspri della vita, per alleggerire il turbinio di pensieri che smuovono la mente ed esorcizzare le paure più profondamente umane. La malattia come la guerra non si vince con la disperazione ma con la speranza. E niente infonde più speranza di una fiaba”, è uno dei più bei messaggi lasciati da Matteo.

Morto Matteo Losa, il suo racconto della malattia

Ha condiviso la lunga lotta contro il cancro con i suoi lettori e con i molti seguaci sui suoi social.

In questo modo, Matteo ha mandato un messaggio di incoraggiamento, vicinanza, supporto e speranza a tutti coloro che nella propria vita si trovano ad affrontare momenti bui. “Da piccoli abbiamo imparato che il bene vince contro il male. Poi siamo diventati grandi e abbiamo scoperto che non è sempre così. La vita non fa sconti e sognare è la qualità dei coraggiosi“. Così si legge nella presentazione del suo libro. Coraggio e speranza non sono mai mancati a Matteo, che era solito dire: “Il lieto fine è possibile, anche quando il tuo antagonista è la malattia”.

“A questo che servono le fiabe, fin da quando siamo piccoli: esorcizzare e sconfiggere le paure, insegnandoci a conoscere la realtà”, si legge nel volume.

Molti gli amici reali e virtuali che hanno mandato un messaggio di addio a Matteo, di vicinanza e cordoglio alla famiglia. “Sei la nostra luce. Illuminaci la strada da lassù”, scrive qualche utente.

Altri ci tengono a ringraziarlo “per l’esempio che ci hai dato con la tua vita” e “per aver condiviso la tua gioia di vivere con tutti noi.

Sulla pagina Facebook “Matteo Losa Fairitales”, dove lo scrittore si presentava come “Cancro, ma non di segno zodiacale”, sono state pubblicate anche informazioni utili per chi desiderasse dargli un ultimo saluto: “Sto per partire per il viaggio più importante e impegnativo: chi volesse accompagnarmi e darmi un abbraccio potrà farlo domani mattina alle 10 presso la chiesa di piazza San Martino a Inveruno. Alle 9.30 ci sarà il rosario”.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.