×

Coronavirus, le restrizioni dei sindaci della Campania per Ferragosto

Condividi su Facebook

Numerosi sindaci della Campania hanno deciso di disporre ulteriori restrizioni in occasione delle festività di Ferragosto, vietando aperitivi e falò.

La recente nuova ondata italiana di contagi da coronavirus ha messo in allarme i sindaci della Campania, che in occasione di Ferragosto hanno deciso di inasprire ulteriormente le restrizioni previste, vietando in diversi comuni della regione attività come falò, aperitivi e spettacoli pirotecnici che caratterizzano le serate agostane.

Delle scelte che seguono di pochi giorni le nuove norme emanate in altre regioni d’Italia, come quelle che dispongono la chiusura delle discoteche in Calabria.

Coronavirus, per Ferragosto restrizioni in Campania

Tra i comuni che hanno reso obbligatorio l’uso delle mascherine anche all’aperto c’è ad esempio Avellino, ma anche piccoli centri come Maiori, in provincia di Salerno, il cui sindaco Antonio Capone ha invitato i concittadini a utilizzae la mascherina in occasione delle celebrazioni per la festa patronale.

Vietati invece il commercio ambulante e gli spettacoli pirotecnici di Ferragosto a Positano, dove saranno autorizzate soltanto le celebrazioni religiose per l’Assunta.

Divieto di fuochi d’artificio, falò in spiaggia e campeggio nelle ore notturne e diurne anche a Mondragone, teatro negli scorsi mesi di un importante focolaio di coronavirus tra la comunità bulgara locale salito alla ribalta sulle cronache nazionali. Niente bagno di mezzanotte invece nei comuni isolani di Monte di Procida, Ischia e Casamicciola, dove i sindaci hanno disposto la chiusura notturna delle spiagge, mentre a Capri il primo cittadino Marino Lembo ha reso obbligatorie le mascherine anche nelle vie della città fino al 30 agosto.

Mascherine obbligatorie anche ad Acciaroli e a Centola, dove il sindaco Carmelo Stanziola ha affermato: “Ricordate che la vita viene prima di ogni altra cosa”. Divieto di fuochi d’artificio, falò e campeggio infine anche ad Agropoli.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.