×

Coronavirus, Fabrizio Pregliasco: ‘Siamo in un trend non positivo’

Condividi su Facebook

Fabrizio Pregliasco svela che ci troviamo in un trend negativo per il coronavirus.

Fabrizio Pregliasco
Fabrizio Pregliasco

Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università degli Studi di Milano, ha commentato i dati associati al coronavirus e l’andamento dei contagi all’Adnkronos Salute. “I dati di oggi mostrano che siamo in un trend non positivo. C’è un continuo aumento” ha spiegato il virologo, sottolineando che questo aumento riguarda anche i casi in percentuale al numero di tamponi eseguiti.

Fabrizio Pregliasco sul coronavirus

E’ una situazione non piacevole che necessita di una presa di coscienza da parte dei cittadini: collaborino al meglio” ha spiegato Fabrizio Pregliasco, sottolineando che “il virus non va in vacanza” e che gli italiani devono continuare a rispettare le norme in vigore. “Rispetto alla capacità del sistema sanitario nazionale di controllare i focolai, che ci si aspettava essere continui è fondamentale il mantenimento di una situazione che ci vede messi meglio rispetto alle nazioni intorno a noi.

Manteniamola, anche in vista della riapertura delle scuole” ha dichiarato il virologo.

Credo che il Cts abbia dato delle indicazioni giuste per far partire l’anno scolastico immaginando le difficoltà di una serie di prescrizioni. E’ sperabile però che queste misure possano poi essere attuate progressivamente e in maniera sistematica” ha aggiunto Pregliasco, commentando le nuove raccomandazioni per le scuole. Le indicazioni riguardano il distanziamento di un metro a scuola, che può anche non essere mantenuto per qualche mese, in attesa di nuovi banchi e spazi, purché venga usata la mascherina chirurgica.

In questo caso Fabrizio Pregliasco ha specificato che tutte le scuole devono anche usare il buon senso nell’applicazione delle direttive che sono state date.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ermanno
15 Agosto 2020 18:13

Non ascoltatelo altri virologi non meno importanti Tarro,Bacco,Zangrillo dicono cose diverse e molto meno allarmanti.Il problema è che giornali e televisione fanno parlare solo chi è gradito al governo che senza emergenza teme di perdere il suo potere.La seconda ondata è nella loro testa e cercano di spaventarvi in tutti i modi per togliervi le vostre libertà costituzionali.

Modificato il 1 mese fa da Ermanno

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.