×

Versilia, quindicenne aggredito dal branco a Tonfano

Condividi su Facebook

In Versilia un quindicenne è stato aggredito per aver difeso una ragazza: il racconto del padre.

Versilia
Versilia

Un quindicenne è stato aggredito dal branco in Versilia, per aver difeso una ragazza. A raccontare quanto è accaduto a Tonfano è stato il padre del ragazzo. “Il branco stava dando noia ad una ragazza con apprezzamenti pesanti, mio figlio l’ha difesa chiedendo che la lasciassero stare, per tutta risposta lo hanno aggredito in quindici, pugni e calci, fino a rompergli la mandibola, fargli un occhio nero, ferite e abrasioni in tutto il corpo” ha spiegato l’uomo, che ha voluto denunciare l’aggressione che ha subito il figlio sul pontile di Tonfano, frazione di Marina di Pietrasanta.

Quindicenne aggredito in Versilia

Il padre del quindicenne aggredito dal branco intende denunciare quello che è accaduto al figlio nella notte tra la giornata di Ferragosto e il 16 agosto. “Quei vigliacchi non la faranno franca, domani torno in Versilia, vado a fare denuncia alla polizia, mi installo lì e comincio la caccia personale finché chi ha ridotto in questo stato mio figlio non decide di autodenunciarsi” ha spiegato.

Erano le due di notte quando il ragazzino è passato vicino al pontile di Tonfano con quattro amici. Il quindicenne si è accorto che una ragazza era stata presa di mira con apprezzamenti molto pesanti dal branco ed è intervenuto per difenderla.

Quelli senza alcuna ragione lo hanno cominciato a picchiare, lui è caduto e loro hanno continuato colpendolo a calci mentre era a terra” ha spiegato il papà. “Abbiamo portato mio figlio all’ospedale della Versilia da dove lo hanno dimesso quasi subito con tre giorni di prognosi dicendo che non aveva nulla di grave.

Ma lui continuava a stare male. Oggi siamo venuti a Careggi. Ben altra diagnosi: frattura scomposta del condilo mandibolare di destra con lussazione mediale del condilo. Per lui inizia una via crucis, dovrà operarsi, deve alimentarsi solo con sostanze liquide, ne avrà per almeno due mesi” ha spiegato, infine, il padre del quindicenne.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.