×

Coronavirus, in arrivo indicazioni per gestione focolai nelle scuole

L'Iss ha annunciato l'imminente arrivo di un documento contenente le indicazioni per la gestione dei focolai di coronavirus all'interno delle scuole.

coronavirus scuola e1597773831444 768x461

Nella serata del 18 agosto l’Istituto Superiore di Sanità ha diramato una nota ufficiale in cui annuncia l’imminente presentazione di un documento che conterrà le indicazioni sulla gestione degli eventuali focolai di coronavirus all’interno delle scuole con la ripresa delle attività didattiche.

Nella nota, lo stesso Iss smentisce inoltre le recenti fake news secondo cui ai genitori sarebbe impedito di prendere il proprio figlio a scuola nel caso questo sia stato registrato come sospetto caso di Covid.

Coronavirus, documento Iss sulle scuole

All’interno della nota, l’Iss scrive: “È in preparazione, e verrà finalizzato e reso pubblico nelle prossime ore, un documento che contiene le indicazioni per la gestione di casi e focolai negli istituti scolastici preparato dalle istituzioni competenti”, aggiungendo inoltre, in merito alle fake news circolanti, di: “Considerare le notizie riferite al documento stesso solo una volta che questo venga reso disponibile.

La bufala sui bambini contagiati

Proprio per quanto riguarda la bufala dei genitori a cui verrebbe proibito di prelevare il proprio figlio da scuola nel caso questo fosse classificato come sospetto caso di Covid, la nota afferma: “In particolare sono da considerare fake news tutte quelle notizie che riportano che l’alunno o lo studente possano venire affidati all’autorità sanitaria, mentre è la figura del genitore che è chiamata a gestire tutti i percorsi.

Lo stesso Istituto Superiore di Sanità ricorda in questo senso di affidarsi sempre a: “Fonti ufficiali e affidabili”.

In giornata anche il ministero dell’Istruzione aveva messo in guardia dalla fake news, spiegando che: “Il Protocollo di sicurezza prevede invece che si debba provvedere quanto prima possibile “al ritorno al proprio domicilio” e ad attivare i necessari protocolli sanitari per la sicurezza di tutti”.

Contents.media
Ultima ora