×

Domenico Arcuri, appello agli insegnanti per fare il test sierologico

Condividi su Facebook

Domanico Arcuri ha deciso di fare un appello a tutti gli insegnanti e al personale scolastico per effettuare il test sierologico.

Domenico Arcuri
Domenico Arcuri

Domenico Arcuri ha voluto fare un appello a tutti gli insegnanti per fare il test sierologico prima del rientro a scuola il 14 settembre. Il commissario straordinario ha mandato una mail veicolata, contenente questo appello. Lo scopo è quello di garantire la riapertura delle scuole in totale sicurezza, coinvolgendo il personale scolastico ad effettuare gli opportuni controlli per far partire in modo sano e sicuro questo nuovo anno scolastico.

L’appello è stato inviato al personale docente e non, negli asili, nelle scuole dell’infanzia, nelle primarie e secondarie pubbliche, statali, paritarie e private di tutto il territorio.

Domenico Arcuri: appello agli insegnanti

Finalmente è arrivato il momento di rientrare in classe. Per prepararci al meglio a questo importante passaggio, chiediamo la tua collaborazione, indispensabile per garantire una ripartenza in sicurezza. Ti proponiamo di sottoporti a un semplice test sierologico, gratuito e indolore, presso il tuo medico di base.

Bastano pochi minuti e la tua tessera sanitaria” è il passo di una DEM che Domenico Arcuri ha inviato a tutto il personale scolastico del territorio, per coinvolgerli nella decisione di effettuare il test sierologico in vista della riapertura della scuola. “Carissimo/a, nei mesi trascorsi lontano dai banchi abbiamo imparato una lezione molto importante: con la collaborazione di tutti possiamo superare anche le prove piu’ difficili. La scuola, grazie al tuo prezioso lavoro, non si e’ mai fermata, garantendo la massima vicinanza alle studentesse e agli studenti.

” ha scritto Arcuri.

Se l’esito sara’ negativo, avrai il via libera per recarti al lavoro in sicurezza. Se sara’ positivo, il tuo medico, nel totale rispetto della privacy, ti invitera’ a fare un successivo test molecolare. I giorni in cui non sarai a scuola, in attesa dell’esito, saranno considerati assenze giustificate. Si tratta di un gesto semplice, che pero’ vale tanto, per la sicurezza di tutti. Siamo abituati a fare grandi cose, tutti insieme.

A scuola e per la scuola. Quest’anno possiamo iniziare ancora prima di entrare in classe. Grazie per il tuo aiuto!” ha aggiunto il commissario nella sua mail.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.