×

Roma, altre tre scosse di terremoto: epicentro ai Castelli

Ancora paura a Roma. dopo le scosse avvenute il 28 agosto alle ore 14.00, Roma continua a tremare con altre tre scosse nella notte.

terremoto a Roma
terremoto a Roma

Roma continua a tremare. Dopo le tre scosse avvertite nel pomeriggio del 28 agosto alle ore 14.00 a Lariano, altre tre scosse sono state avvertite nella notte. La scossa più forte registrata alle ore 00.52 è stata di magnitudo 2.8.

Per fortuna non sembrano esserci danni a cose o persone. Il sisma avvenuto nella notte è lo stesso di quello avvenuto nel pomeriggio vale a dire Lariano e nell’hinterland di Roma. L’ipocentro è invece superficiale ed è compreso tra i 9 e i 10 km di profondità.

Terremoto a Roma: paura a Lariano

A Roma nel comune di Lariano ci sono stati ancora attimi di tensione. Su Twitter c’è stato un boom di segnalazioni di persone che hanno avvertito tre scosse nella notte del 29 agosto.

Le tre scosse rispettivamente di magnitudo 2.1 e 2.8 non hanno fortunatamente registrato danni a persone o cose.

Nel pomeriggio avvertite tre scosse

Nel pomeriggio del 28 agosto i cittadini di Lariano, dei Castelli Romani e della capitale hanno avvertito tre scosse intorno alle ore 14.

La prima scossa è stata la prima e ha registrato una magnitudo di 3.0 gradi, mentre le successive scosse avvenute rispettivamente alle ore 14.04 e 14.27 sono state rispettivamente magnitudo 2.0 e 2.4. Anche in questo caso non sono stati registrati danni a cose o feriti.

Il sismologo Alessandro Amato dell’istituto di sismologia e vulcanologia aveva dichiarato che le scosse avvertite nel pomeriggio erano tra le poche avvenute nella zona: ““I terremoti di questo pomeriggio nella zona dei Pratoni del Vivaro, ai Colli Albani (finora tre: M3, M2.4, M2.0) sono tra i pochi della zona avvenuti negli ultimi anni all’interno della caldera (Tuscolano-Artemisia).

In realtà i tre epicentri sono molto vicini al bordo sud orientale, ma comunque dentro. “

Contents.media
Ultima ora