×

Caterina Panero morta durante un’escursione: è precipitata per 30 metri

Mentre era impegnata in un'escursione sul monte Pietralunga, Caterina Panero è precipitata per 30 metri ed è morta.

Caterina Panero precipita 30 metri Bellino

Tragedia in Val Varaita, precisamente nel comune di Bellino (provincia di Cuneo), dove Caterina Panero è precipitata per oltre 30 metri durante un’escursione ed è morta sul colpo. Inutile ogni intervento dei soccorritori giunti con un’eliambulanza.

Caterina Panero morta a Bellino

La donna era impegnata in una camminata sul monte Pietralunga insieme ad una comitiva di amici. Intorno alle 13 stava percorrendo una zona di sentiero denominata Pas del Ciat, situata a 2.700 metri di altezza e attrezzata anche con corde fisse quando all’improvviso è precipitata.

La donna ha fatto un volo di oltre 30 metri lungo balze di roccia alternate a prati scoscesi, cosa che le ha causato ferite mortali.

Nonostante infatti l’immediata chiamata al Soccorso Alpino, giunto con un elicottero, ogni tentativo di rianimazione da parte dei sanitari si è rivelato vano. Le operazioni di recupero della salma con l’elicottero sono state poi rese più difficile dalla nebbia e le squadre di valle sono state trasportate fino al limite delle nuvole per raggiungere il luogo dell’incidente e trasportare a piedi il corpo.

Intanto l’equipe dell’eliambulanza ha dovuto scendere a piedi fino a uscire dalla nebbia per poi essere di nuovo imbarcata sull’elicottero.

Presenti sul posto anche i tecnici del Soccorso Speleologico Piemontese e le autorità a cui è stata consegnata la salma.


In lutto la città di Fossano in cui Caterina era residente e gestiva il bar Aurora in viale Regina Elena.

Così si è espresso il sindaco Dario Tallone: “Una perdita importante per la comunità fossanese. Quest’anno la montagna ha detto davvero molto male, alla nostra città“.

Contents.media
Ultima ora