×

Covid, discoteche lanciano appello: “Riapriteci con sicurezza”

Condividi su Facebook

L'associazione delle discoteche lancia un nuovo appello alle istituzioni, proponendo nuove misure di sicurezza anti-covid.

covid appello discoteche

La chiusura per via dell’emergenza covid ha messo in crisi il settore delle discoteche italiane che ora lanciano un appello disperato alle istituzioni: “Riapriteci con misure di sicurezza“. Silb propone mascherine, distanziamento interno di almeno un metro, numerosi cambi d’aria e continui screening anche all’uscita dai locali.

Crisi covid, l’appello delle discoteche

L’emergenza covid ha fatto sprofondare nel baratro il settore delle discoteche che ora chiedono lanciano a gran voce un ultimo appello disperato per la riapertura in totale sicurezza.

Come da decreto legge, tutti i locali di ballo rimarrano chiusi fino al 7 settembre, ma per evitare ulteriori proroghe, la Silb, Associazione italiana che fa a capo alle imprese, di intratenimento e spettacolo propone nuove misure a prova di covid.

Le proposte

Mascherina sempre aderente alla bocca, ampia disponibilità di gel igienizzanti, distanziamento di almeno un metro, capienza contigentata, ma non solo. L’associazione infatti propone altre misure ancor più rigide, come un più frequente cambio d’aria e la possibilità di balli di coppia solo se congiunti.

Per quanto riguarda i controlli, saranno previsti screening sia all’entrata che all’uscita dei locali. Rimarrà una prerogativa la misurazione della temperatura corporea anche per il personale, obbligato come i clienti ad indossare la mascherina.

Caprio espiatorio

Il presidente nazionale del Silb Fipe Mauro Pasca non ci sta all’idea che le discoteche siano la causa principale dei contagi: “ Da sempre la discoteca è un facile capro espiatorio, ma vogliamo impegnarci in maniera propositiva per trovare delle soluzioni. Ecco perché facciamo alle istituzioni competenti una proposta concreta per evitare di proseguire con uno stop che risulterebbe devastante. Quello che chiediamo è di poter lavorare, così come fanno tutti gli altri”.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.