×

Covid, impennata di contagi nella provincia di Napoli: i timori

Condividi su Facebook

Salgono i contagi al coronavirus nella provincia di Napoli: non solo nel capoluogo, ma anche lungo la fascia vesuviana, il trend è in salita.

Contagi Covid provincia di Napoli

Accanto al caso di La Spezia, subiscono un’impennata i contagi di Covid anche in provincia di Napoli e c’è chi teme un trend in salita. Se nella città si contano almeno mille positivi al coronavirus, preoccupa la situazione della fascia vesuviana.

Aumentano i contagi nella provincia di Napoli

A fine agosto, i casi di Covid confermati nel napoletano non destavano preoccupazione. Attualmente, invece, l’infezione si sarebbe allargata. Lo confermano le positività al tampone registrate nell’ultima settimana.

In parte – spiegano le autorità sanitarie – il contagio è stato favorito dalle cosiddette “infezioni di ritorno” da regioni a rischio, come la Sardegna. Eppure, il trend in continua salita non è solo imputabile ai rientri dalle vacanze. Si parla, infatti, di un’area con un’alta densità abitativa. Le condizioni ambientali, dunque, rendono più difficile rompere la catena del contagio.

Le città del napoletano colpite dal Covid

Al centro della cartina che monitora l’epidemia in Campania c’è sicuramente la città di Napoli, che ha superato i mille contagi.

Nelle immediate vicinanze, v’è San Giorgio a Cremano, dove si contano già 37 nuovi casi. A Cercola, si contano 13 positivi, mentre a Portici il numero sale a 36. Il caso di Ercolano è isolato: nella città celebre per le rovine romane, 15 infezioni su 18 sono imputabili ai cosiddetti contagi di ritorno. I comuni di San Giuseppe Vesuviano e Somma Vesuviana registrano rispettivamente 32 e 27 casi di positività. Nell’area meridionale del napoletano, si annoverano altri contagi: 28 a Castellammare di Stabia.

Tutta la penisola sorrentina è attualmente sotto osservazione delle autorità sanitarie.

Attenzione anche agli eventi pubblici dopo il caso scoppiato a Sorrento. Nella città, perla del Mediterraneo, il candidato sindaco Marco Fiorentino è risultato positivo al coronavirus. Pochi giorni prima, questi aveva avuto un incontro pubblico.

Lucano classe 1987, archeologo di formazione, ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, e collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Grieco

Lucano classe 1987, archeologo di formazione, ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, e collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.