×

Italia, riduzione quarantena a 10 giorni: l’esame del Cts

Il Cts sta valutando l'ipotesi di riduzione della quarantena da 14 a 10 giorni in Italia.

quarantena
quarantena

I contagi di Coronavirus aumentano, ma l’Italia sta pensando ad una riduzione della quarantena a 10 giorni. Dopo la decisione della Francia di passare da 14 a 7 giorni di quarantena, dimezzando così il periodo di isolamento, ora a pensarci è l’Italia, che vorrebbe ridurre a 10 giorni.

La tentazione è forte, ma per il momento non è ancora stato deciso niente. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha spiegato che ridurre i tempi dell’isolamento potrebbe diminuire costi sociali ed economici.

Riduzione quarantena in Italia

La decisione di ridurre i giorni di quarantena è molto delicata e il ministro della Salute, Roberto Speranza, vuole prendersi tutto il tempo necessario per capire quanto potrebbe aumentare il rischio di contagio con questa riduzione.

I 14 giorni di isolamento costringono le persone ad assentarsi dal lavoro o dalla scuola e le conseguenze sulle vite personali sono grandi. L’Oms, però, insiste sulle due settimane, difendendo questa raccomandazione come strumento di prevenzione.

L’ipotesi al momento sarà valutata dal Comitato tecnico scientifico, ma il governo vuole procedere con estrema cautela. “Si può ipotizzare una riduzione e ci sono diverse soluzioni, ma si deve approfondire. La valutazione la faremo con il Comitato tecnico-scientifico e anche con gli altri Paesi europei” ha spiegato il ministro Speranza.

La decisione potrebbe essere presa nelle prossime settimane, anche se il rientro a scuola sarà un momento talmente delicato che l’attenzione dovrà aumentare a dismisura. Il Comitato tecnico scientifico valuterà l’efficacia di una quarantena di 10 giorni, in modo da prendere una decisione consapevole e basata sulla sicurezza.

Contents.media
Ultima ora