×

Coronavirus, ordinanza in Sardegna: sbarca sull’isola solo chi è negativo

La nuova ordinanza emessa dalla Sardegna prevede che possa fare ingresso sull'isola solo chi attesta di essere negativo al coronavirus.

Solinas: registrazione obbligatoria per chi arriva in Sardegna
Solinas: registrazione obbligatoria per chi arriva in Sardegna

Il governatore della Sardegna Christian Solinas ha firmato una nuova ordinanza che prevede l’obbligo, per chi vuole entrare sull’isola da lunedì 14 settembre, di presentare un certificato che attesti la propria negatività al coronavirus.

Coronavirus: l’ordinanza della Sardegna

Il testo spiega che tutti i passeggeri che intendono fare ingresso nel territorio regionale, provenienti dall’estero e/o dal territorio nazionale, sono invitati a presentare l’esito di un test – sierologico (IgG e IgM) o molecolare (RNA) o antigenico rapido – eseguito non oltre le 48 ore dalla partenza e che abbia esito negativo.

In alternativa i soggetti potranno dimostrare, sempre all’atto dell’imbarco, di aver compilato on line un’apposita autocertificazione che attesti di essersi sottoposti, nelle 48 ore antecedenti all’ingresso nel territorio regionale, ad un test sierologico, molecolare o antigenico.

Costoro dovranno obbligatoriamente indicare sia il tipo di test effettuato e la data di esecuzione che il nome della struttura presso cui l’hanno effettuato.

Coloro che sono privi di entrambi i certificati dovranno accettare di sottoporsi ad un test molecolare o antigenico entro 48 ore dall’ingresso in Sardegna. Per questo tutti coloro che sbarcano sull’isola sono obbligati a comunicare la proprie entrata all’azienda sanitaria competente e ad osservare l’isolamento domiciliare fiduciario, da sospendere solo dopo l’eventuale esito negativo del test.

L’ordinanza prevede infine anche l’obbligo di indossare la mascherina in tutte le ore del giorno nel caso di assembramenti in cui non sia possibile mantenere una distanza di sicurezza pari ad almeno un metro.

Contents.media
Ultima ora