×

34 giovani multati: facevano aperitivo senza mascherina

Condividi su Facebook

Stretta sugli assembramenti giovanili a Treviso senza misure di sicurezza: diversi giovani multati per un aperitivo senza mascherina.

34 giovani multati a Treviso durante aperitivo senza mascherina
34 giovani multati a Treviso durante aperitivo senza mascherina

Sono tutti ragazzi tra i 18 e i 25 anni le 34 persone multate nella serata di ieri 13 settembre a Treviso. Gli si contesta il mancato utilizzo della mascherina durante l’aperitivo a seguito di alcuni controlli effettuati dalle autorità di Polizia municipale in tutto il perimetro del centro storico della città veneta e in special modo presso i locali che in quel momento offrivano i propri servizi.

Fare aperitivo senza mascherina non è però l’unica norma trasgredita che i giovani avrebbero commesso: 18 giovani sono stati trovati senza mascherina (obbligatoria a partire dalle ore 18:00 nei luoghi pubblici dove si crea assembramento) e soprattutto senza il rispetto della distanza interpersonale minima di almeno un metro. Un aperitivo ‘salato’, come quello che lo scorso 10 maggio, a Cremona, è costato a 5 ragazzi una multa di ben 400 euro.

Aperitivo senza mascherina a Treviso

Altri 16 ragazzi sono stati sorpresi a consumare pezzi di pizza su alcuni tavoli di un bar già chiuso, e sono stati anch’essi raggiunti dai provvedimenti sanzionatori. Nonostante quella di Treviso sia stata, a fine agosto, la provincia italiana più colpita dall’aumento di casi di Covid, il comandante della Polizia Locale Andrea Gallo ci tiene però a spezzare una lancia verso il comportamento in generale dei giovani ed il Coronavirus in città.

34 multe in poche ore non sono poche ma si tenga conto che in generale, a fronte di un centro storico frequentato da alcune migliaia di persone, la percentuale di chi ha osservato le norme è stata la stragrande maggioranza” ha precisato Gallo a Il Messaggero, che ha poi aggiunto: “A non rispettare le prescrizioni sono stati giovani, molti residenti fuori dal Comune di Treviso. Il Comando di Polizia locale ha da sempre operato prima con un’azione di informazione e sensibilizzazione, precisando che in caso di violazioni palesi ci sarebbero state sanzioni“.

Classe 1980, originario di Diamante (CS), è laureato in Scienze delle Comunicazioni e si occupa di scrittura creativa per il web. Ha collaborato con diverse testate, sia cartacee (‘CalabriaOra’ e ‘Il Meridione’) che online. Scrive per Notizie.it e Actualidad.es.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Vincenzo Bruno

Classe 1980, originario di Diamante (CS), è laureato in Scienze delle Comunicazioni e si occupa di scrittura creativa per il web. Ha collaborato con diverse testate, sia cartacee (‘CalabriaOra’ e ‘Il Meridione’) che online. Scrive per Notizie.it e Actualidad.es.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.