×

Swap fraud: apre un sms e viene derubato di 55mila euro

Condividi su Facebook

Swap fraud: come funziona la nuova tecnica di phishing.

Swap fraud

Swap fraud è un termine inglese che può essere tradotto in italiano con “frode di scambio”. Vittima di tale truffa è stato un uomo di Sassari il quale, aprendo un sms, si è visto sottrarre l’ingente somma di 55.000 euro. Così funziona, infatti lo swap fraud: tramite la banale apertura di un sms (azione abitudinaria per chi utilizza un cellulare al giorno d’oggi) la vittima può ritrovarsi col conto in banca prosciugato.

Swap fraud: una nuova tecnica di phishing

Lo swap fraud è una nuova tecnica di phishing: aprendo l’sms i malintenzionati possono accedere ad alcuni dati sensibili contenuti nel nostro cellulare, come ad esempio, le coordinate bancarie dell’home banking. Nel caso della vittima sassarese, i truffatori, in seguito all’invio dell’sms, si sono presentati in un centro di assistenza telefonica utilizzando un falso documento con i dati del povero sventurato, rimpiazzando la sim con una nuova e abbinandola al suo numero.

In tal modo, i malfattori sono riusciti ad accedere al conto corrente online utilizzando l’utenza come metodo di identificazione. In questo modo, con pochi click, sono riusciti a sottrarre oltre 50.000 euro alla loro vittima.

La polizia è riuscita a trovare i responsabili

Gli autori della truffa sono stati, infine, raggiunti dalla polizia. Dopo la denuncia sono scattate le verifiche e le indagini si sono incentrare su due individui di Napoli di 44 e 47 anni.

La vittima, al momento, è riuscita a recuperare solo una parte del maltolto: 35.000 euro.

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
MARIA ARPINO
14 Settembre 2020 17:34

Mi sembra strano, con tutte le protezioni OTP e chiavetta, oggi è impossibile fare questo


Contatti:
Marco Della Corte

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.