×

Willy, parla la madre: “Chi ha visto parli, abbia lo stesso coraggio”

Condividi su Facebook

“Chi ha visto parli, abbia lo stesso coraggio che ha avuto lui”. Queste sono le parole della madre di Willy a “La Vita in diretta”

Willy Madre
Willy Madre

“Chi ha visto parli, abbia lo stesso coraggio che ha avuto lui. Vedendo un’altra persona in difficoltà non avrebbe potuto girare la testa dall’altra parte. Sono molto orgogliosa di mio figlio, lo sono sempre stata, lo sarò sempre”. Queste sono le parole della madre di Willy Monteiro Duarte, davanti alle telecamere della trasmissione de “La Vita in Diretta”, condotta da Alberto Matano.

La madre durante l’intervista nel pomeriggio del 15 settembre ha parlato del figlio ripercorrendo le sue aspirazioni, non mancando però di ritornare al tragico evento totalmente inaspettato per la famiglia. “Non ha mai fatto a botte, non era un ragazzo per niente violento, non ce lo saremmo mai aspettato, ha precisato la sorella anche lei intervistata a “La Vita in Diretta”.

Willy, le parole della madre

“Mi ha dato sempre molta soddisfazione, si è sempre impegnato, era allegro mio figlio, voleva bene a tutti e tutti gli volevano bene, lo cercavano”. Parole piene d’affetto quelle della madre di Willy che ha voluto ricordare quanto di bello c’era nel figlio. Ha poi ripercorso il momento in cui il figlio ha perso la vita nel pestaggio. “Questo ragazzo lo conosceva bene, erano andati nella stessa scuola.

Lui ha pensato subito di andare a difenderlo, vedendo un altro in difficoltà non avrebbe potuto girare la testa dall’altra parte. Sono molto orgogliosa di mio figlio, lo sono sempre stata, lo sarò sempre”, ha proseguito la madre. Ha invitato poi chi fosse presente quella notte tra il 5 e il 6 settembre a parlare e ad avere coraggio: “Chi ha visto quello che è successo, prenda il coraggio di parlare così come Willy ha avuto il coraggio di intervenire.

Abbiate il coraggio di testimoniare, vorrei soltanto che venga fatta giustizia”.

Le parole della sorella: “Trovate il coraggio”

Oltre alla madre è stata anche intervistata la sorella Milena. Anche nei suoi occhi come in quella madre non c’era rabbia e voglia di vendetta, ma solo la richiesta di avere giustizia per un fratello e un figlio che non c’è più.

“Agli assassini non voglio dire nulla, assolutamente nulla.

Noi vogliamo giustizia, non solo per noi, ma per fare in modo che non accada più e non accada ad altri. Non ha mai fatto a botte, non era un ragazzo per niente violento, non ce lo saremmo mai aspettato”.

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
petronilli e spese esose di veterinario
16 Settembre 2020 01:06

pizzo al prezzo imposto…


Contatti:
Valentina Mericio

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.