×

Daniele De Santis, l’ultimo saluto dei colleghi: “Fai buon viaggio”

Condividi su Facebook

Daniele De Santis: i funerali si sono svolti nella mattina del 26 settembre 2020 presso la cattedrale di Lecce. Ucciso assieme alla fidanzata.

Daniele De Santis

L’arcivescovo di Lecce, monsignor Domenico Seccia, ha officiato i funerali di Daniele De Santis, il giovane arbitro ucciso in casa assieme alla fidanzata Eleonora Manta. Monsignor Seccia, riferendosi al killer dei due ragazzi, ha dichiarato: “Che il Signore possa toccare il cuore di questa persona.

Anche per questo dobbiamo pregare”. Seccia si augura che l’autore di tale delitto possa ravvedersi, in quanto “anche Caino non trovava pace”. Una volta terminate le esequie, il feretro del giovane è stato salutato dai suoi colleghi che hanno fischiato tre volte in sua memoria. I giovani aspiranti direttori di gara indossavano delle magliette bianche con sopra la foto di Daniele accompagnata dalla seguente scritta: “Qua c’è tutto a dire che ci sei.

Fai buon viaggio e poi, poi riposa se puoi”.

Daniele De Santis: i funerali della compagna

Daniele De Santis era direttore di gara di serie C. I suoi funerali si sono svolti nella cattedrale di Lecce nella mattina del 26 settembre. Esequie celebrate separatamente da quelle della sua fidanzata Eleonora Manta, in programma alle ore 16 in piazza San Paolo a Seclì. Eleonora era infatti originaria di tale comune. Tornando al funerale di Daniele, monsignor Seccia ha detto: “Con la vita non si gioca come con il pallone”.

Seccia invita il killer a costituirsi

Domenico Seccia ha parlato degli spiriti di Caino e di Abele presenti nel cuore di ogni essere umano. “Dobbiamo dominare il primo” ha detto. Rivolgendosi di nuovo all’assassino di Daniele De Santis e di Eleonora Manta, il vescovo ha proseguito: “Chiediamo a Dio ravvedimento e coraggio per chi ha commesso questo atroce delitto, ché si consegni, si costituisca”. Solamente Dio, a detta del vescovo “può toccare il cuore di pietra di chi ha compiuto un simile gesto”.

La salma di De Santis sarà tumulata a Specchia, paese di cui è originario il padre del ragazzo.

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Della Corte

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.