×

Sindaco di Moncalieri indagato per falso ideologico dopo la rielezione

Condividi su Facebook

Il sindaco di Moncalieri è indagato con l’accusa di aver falsificato la messa in prova. Il sindaco in un post su Facebook: “Sono sereno”.

Sindaco Moncalieri indagato
Sindaco Moncalieri indagato

Falsificazione della messa in prova. Questa è l’accusa che è stata mossa dalla procura di Torino a Paolo Montagna, sindaco di Moncalieri. Nelle ultime elezioni aveva vinto con il 60% delle preferenze. Nel 2016 Montagna era stato indagato dopo esser stato intercettato.

Durante una conversazione con una dipendente del comune di Torino il sindaco aveva chiesto di verificare sul database i precedenti penali di un cittadino. Prima ancora che venissero concluse le indagini l’avvocato Maria Turco aveva ottenuto presso il pm la messa alla prova per il sindaco. Questo comportava per il sindaco ore di volontariato al fine di estinguere il reato del quale era accusato. Tuttavia il registro che doveva documentare le ore di volontariato non è mai stato trovato.

Il sindaco Paolo Montagna a questo proposito in un post su Facebook ha dichiarato di essere sereno circa l’esito delle indagini.

Indagato Sindaco di Moncalieri

Il Sindaco di Moncalieri è indagato per aver falsificato la messa in prova.

Il registro sul quale la direttrice della protezione civile avrebbe dovuto inserire le ore di volontariato svolte dal sindaco per estinguere un reato del quale era accusato nel 2016 non è mai stato trovato. Stando a quanto riportato dal quotidiano La Repubblica, la direttrice della Protezione Civile che aveva l’affidamento della messa in prova del Sindaco di Moncalieri, ha ammesso di non custodire il registro delle ore personalmente e di averlo affidato al sindaco Montagna.

Per questo motivo De Luca è stata accusata dal pm Colace dello stesso reato.

Nel frattempo il Sindaco ha dichiarato su Facebook: “Ieri, proprio a tre giorni dal largo successo elettorale, ho ricevuto un avviso di garanzia dalla Procura di Torino. L’ipotesi che mi si addebita è di aver compiuto un “falso ideologico”. In sostanza, secondo l’accusa, avrei certificato di avere svolto prestazioni di volontariato presso un’associazione di Protezione Civile senza, in realtà, averle eseguite davvero.

In questa fase, ovviamente, capirete che non posso dirvi di più nel merito. Ma so e sapete bene chi sono e quali siano i miei e i nostri valori di riferimento. Per questa ragione, pur nella grande amarezza, sono sereno e sono certo che le indagini della magistratura, di cui come sempre sono a disposizione, sapranno accertare la verità, una verità che io già conosco”.

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Valentina Mericio

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.