×

La smemorata di Vigevano inizia a parlare: è una donna straniera

Condividi su Facebook

Inizia a parlare, ma a fatica, la smemorata di Vigevano che si è presentata in Pronto Soccorso dicendo di essere Julia Roberts.

Il mistero della smemorata di Vigevano: è straniera e arriva dall'Est

È ormai nota a tutti come la “smemorata di Vigevano” e adesso sta finalmente iniziando a parlare, anche se a fatica e senza fare – al momento – rivelazioni utili. L’unica cosa che i medici hanno capito, è che la donna, presentatasi al Pronto Soccorso dicendo di essere Julia Roberts, è straniera, ma per il resto rimane un mistero il passato di questa signora che sembra davvero essere arrivata a Vigevano dal nulla.

La donna si trova adesso ricoverata nel Reparto di Psichiatria del Policlinico San Matteo di Pavia, dove è stata trasferita dopo i primi controlli effettuati al Pronto Soccorso. Si tratta di una donna tra i 40 e 50 anni che probabilmente arriva dall’Est Europa e che sa parlare molto bene l’Italiano.

Nessuno conosce la smemorata di Vigevano?

Era stata notata alla Stazione ferroviaria di Mortara in palese stato di ubriachezza ed è per questo che è stata accompagnata all’Ospedale di Vigevano per dei controlli.

Tutto il personale sanitario è rimasto sorpreso quando la donna ha iniziato a dire di essere l’attrice americana Julia Roberts. Diceva solo quello e nulla più.

Anche se ancora a fatica, sembra che adesso la misteriosa donna abbia iniziato a rispondere alle domande dei medici e degli investigatori che stanno cercando di risalire alla sua identità. Possibile che nessuno cerchi questa donna? Da dove è arrivata? Quella della smemorata di Vigevano è una storia che sta appassionando tanti italiani.

L’auspicio è che presto si possa dare un nome e un cognome a questa misteriosa signora.

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Carmelo Riccotti La Rocca

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.