×

Gruppo di migranti in fuga da Villa Sikania, ferito un poliziotto

Condividi su Facebook

Nuovo gruppo di migranti in fuga da "Villa Silkania" nell'agrigentino. Un poliziotto in servizio è rimasto ferito mentre cercava di fermarli.

migranti-in-fuga-poliziotto-ferito
migranti-in-fuga-poliziotto-ferito

10 nuovi migranti in fuga, rimasto ferito anche un poliziotto. Seconda fuga in meno di una settimana dal centro di accoglienza agrigentino. Durante la colluttazione anche un poliziotto in servizio nella struttura ha riportato contusione a testa e braccio. Il militare è stato prontamente trasportato in ospedale.

Migranti in fuga, poliziotto ferito

Due fughe in meno di una settimana. Dal centro di accoglienza di Siculiana, “Villa Sikania“, in provincia di Agrigento, è la seconda volta in pochi giorni che gruppi di migranti scappano dalla struttura per dirigersi verso altre rotte. Questa volta, però, durante la fuga, un poliziotto in servizio presso il centro è rimasto ferito. Il militare è stato immediatamente trasportato all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento e pare aver riportato contusioni alla testa e a un braccio.

Non si conoscono le cause dell’accaduto, se il poliziotto abbia avuto una colluttazione con il gruppo di migranti datosi alla fuga. I testimoni dell’accaduto parlano di una decina di migranti che scappavano dalla Villa per dirigersi verso la statale 115 che dista pochi minuti dal luogo in cui erano stati accolti.

Troppe fughe da Villa Sikania

Gli stessi testimoni hanno affermato di aver visto i migranti aggredire il poliziotto che cercava di fermarli.

L’accaduto si è verificato appena due giorni dopo l‘ennesima fuga avvenuta sempre dallo stesso centro di accoglienza. Il 28 settembre erano stati 40 i migranti a darsi alla fuga, sparpagliandosi per la statale 115 e non facendo più ritorno in struttura.

Già lo scorso agosto il centro di accoglienza di Villa Sikania aveva visto la fuga finita in tragedia di un giovane migrante eritreo. Il ragazzo, appena ventenne, è stato investito da un auto ed è morto sul colpo.

Aveva deciso di scappare dalla struttura durante la notte, rifugiandosi nella statale 115 totalmente buia.

Messinese, classe 1993, laureata magistrale in "Media, comunicazione digitale e giornalismo” presso La Sapienza di Roma. Collabora con “Auralcrave”, “Che tv fa”, “Metropolitan Magazine”.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Maria Zanghì

Messinese, classe 1993, laureata magistrale in "Media, comunicazione digitale e giornalismo” presso La Sapienza di Roma. Collabora con “Auralcrave”, “Che tv fa”, “Metropolitan Magazine”.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.