×

Sparatoria a Napoli, morto nella notte un rapinatore di 17 anni

Un 17enne è morto nella notte a Napoli, durante una sparatoria con la Polizia intervenuta per sventare una rapina ai danni di alcuni automobilisti.

sparatoria napoli e1601797711829 768x479

Un ragazzo di soli 17 anni è morto nella notte a Napoli, durante una sparatoria con la Polizia che era intervenuta per sventare una rapina ai danni di alcuni automobilisti nei pressi dell’incrocio tra via Duomo e via Marina. Arrestato un altro rapinatore di 18 anni che si trovava assieme al minore e che a seguito di alcuni accertamenti è risultato essere il figlio di Genny ‘a carogna, noto capo ultras del Napoli attualmente collaboratore di giustizia.

Sparatoria a Napoli, morto un 17enne

Stando a quanto emerso dalle informazioni per ora trapelate, gli agenti della Polizia di Stati sarebbero intervenuti a seguito di una tentata rapina ai danni di tre automobilisti all’angolo tra via Duomo e via Marina, nel centrale quartiere di piazza Mercato. Al momento la dinamica dell’episodio è ancora al vaglio delle autorità competenti, che hanno però posto sotto sequestro l’ara da fuoco utilizzata da due giovani durante la rapina.

Dagli accertamenti è tuttavia emerso come il complice del 17enne ucciso nello scontro a fuoco sia il figlio di Genny ‘a carogna, capo ultras del Napoli salito agli onori delle cronache qualche anno fa in occasione degli scontri in cui rimase ucciso il tifoso partenopeo Ciro Esposito. La zona dove il rapinatore è morto è peraltro soggetta a fenomeni di criminalità predatoria, in cui spesso le vittime risultato essere incauti automobilisti che si trovano a passare nei pressi delle vie del centro storico di Napoli.

Contents.media
Ultima ora