×

Crisanti: “Le multe per mascherine non servono”

Condividi su Facebook

Cristanti, direttore di Microbiologia di Padova, ha dichiarato che dare multe a chi non indossa mascherine non è utile per limitare i contagi.

Crisanti

Andrea Crisanti, direttore di Microbiologia di Padova, ha spiegato che secondo lui il governo dovrebbe intervenire sulle scuole per limitare i contagi, se proprio devono esserci regole più restrittive. Il direttore ha commentato a SkyTg24 le anticipazioni sul prossimo Dpcm di Giuseppe Conte, che prevede anche l’uso obbligatorio delle mascherine all’aperto.

Misura che prevede multe molto salate, che vanno dai 400 ai 3 mila euro. 

Crisanti sulle mascherine obbligatorie

Questa decisione, secondo Crisanti, potrebbe essere molto difficile da applicare. “L’obbligo di mascherina all’aperto non risolve il problema. Come si può pensare di fare le multe a migliaia di ragazzini che si assembrano fuori dalle scuole?” ha spiegato il direttore. Le mascherine sono sicuramente utili per contenere i contagi. “Sicuramente protegge e io la uso sempre, ma se attraversi la strada da solo e intorno a te non c’è nessuno, diventa difficilmente comprensibile” ha spiegato Crisanti

Il suggerimento al governo è quello di intervenire su ciò che accade all’interno delle scuole, visto che secondo lui il recente aumento dei casi di Covid può essere collegato proprio al rientro in classe di studenti e docenti.

Secondo Crisanti bisogna rendere più rigido l’ingresso a scuola per quelli che vengono definiti “potenziali positivi“, come i docenti che provengono da zone particolarmente colpite dal Coronavirus. Secondo il direttore è il caso di ridurre la soglia della temperatura, che è fissata a 37,5°, continuando a monitorare la situazione effettuando più tamponi. 

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.