×

Maltempo, settimo cadavere in Liguria

Condividi su Facebook

Continua ad aumentare il bilancio delle vittime causate dal maltempo. In Liguria sale a sette il numero dei morti

Maltempo, sesto cadavere in Liguria

Cresce ancora il numero delle vittime del maltempo che in queste ultime ore ha letteralmente messo in ginocchio le regioni del Nord Ovest. Il bilancio è drammatico. La Regione più colpita è la Liguria dove nella giornata di Domenica sono stati rinvenuti 5 cadaveri trascinati dalla violenza dell’acqua e trovati lungo il corso dei fiumi e in riva al mare.

Nella mattinata di lunedì un sesto cadavere è stato avvistato in mare davanti a Borgo Prino, a Imperia. Si tratterebbe di una donna, gli uomini della Guardia Costiera e della Protezione civile sono a lavoro per cercare di recuperare il corpo. Poche ore dopo è giunta notizia del ritrovamento di un settimo cadavere nel mare di Sanremo. La vittima è un uomo ed il corpo è affiorato sulla scogliera della Brezza. Capitaneria di porto e polizia sono intervenute per il recupero del settimo corpo ritrovato in seguito all’ondata di maltempo che ha colpito le Alpi Marittime.

Maltempo, cresce la lista dei decessi

Continua così a riempirsi la casella dei decessi a causa del maltempo e, dei dieci al momento accertati, sette si sono registrati in Liguria. Le piogge torrenziali hanno devastato la val Roya, gli altri cadaveri, tutti uomini, sono stati rinvenuti a Sanremo; nel fiume Roya a Ventimiglia e a Santo Stefano Al Mare (Imperia). Intanto il presidente della Regione, Giovanni Toti, è ritornato a chiedere con forza lo stato di emergenza: “Sapete che abbiamo chiesto lo stato di calamità naturale – ha dichiarato – mi auguro, ho sentito diversi Ministri in queste ore, che già nel Consiglio dei ministri di questa sera (lunedì 5 ottobre) alle 21 venga ovviamente approvato”.

Il presidente della Liguria ha poi ribadito che non bisogna abbassare la guardia, che l’allerta meteo non è terminata e che è necessario continuare ad essere prudenti.

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Carmelo Riccotti La Rocca

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.

Leggi anche

Contents.media