×

Un mese senza Willy, parla la sorella: “Ammazzare di botte è da mostri”

Condividi su Facebook

Ad un mese dalla terribile morte di Willy Monteiro, la sorella ha deciso di scrivere un lunghissimo post su facebook per ricordarlo

Un mese fa l'omicidio di Willy, le aprole della sorella

“É già passato un mese… Un mese senza di te amore mio, senza i tuoi scherzi, senza le tue coccole, senza il tuo sorriso, senza le tue prese in giro, senza i tuoi occhioni… Un mese senza la mia metà, la mia roccia, la spalla su cui piangere…

Un mese senza di te fratellone mio. Fino ad ora non trovavo le parole adatte per descrivere tutto questo, ora le ho”. È con queste parole scritte su facebook che Milena Monteiro, ad un mese dalla terribile morte di Willy, ha voluto ricordare il fratello ucciso a calci e pugni. È un messaggio emozionante quello scritto da Milena che racconta il “suo eroe” e di quanto sia pesate l’assenza di quel fratello sempre sorridente e premuroso.

Le parole della sorella di Willy Monteiro

“Ora – scrive ancora Milena Monteiro – sto iniziando davvero a rendermi conto che non entrerai più dalla porta di casa di corsa per farti la doccia per poi uscire, non mi sveglierai più buttandoti sopra di me, non mi sgriderai più, non mi toccherai più i rotoli della pancia per prendermi in giro. Ora mi rendo conto che non ti vedrò realizzare i tuoi sogni, non ti vedrò mettere su famiglia, non avrò mai dei nipotini, non avrò mai una cognata.

Un mese fa mi appoggiavo su di te e ora? Ora fratellone dovrò cavarmela da sola, ora potrò solamente seguire il tuo esempio e cercare di andare avanti. E tu da lassù potrai solamente darmi la forza di andare avanti, potrai solamente guardarmi ed essere fiero di me… Tutti ti vedono come un eroe, tutti ti ammirano, tutti ti ringraziano per il tuo gesto… Un gesto che in pochi, pochissimi avrebbero fatto, un gesto che ti è costato la vita”.

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Carmelo Riccotti La Rocca

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.

Leggi anche

marcianise zona rossa
Cronaca

Campania, Marcianise diventa zona rossa

25 Ottobre 2020
Il sindaco di Marcianise ha annunciato che presto il paese campano potrebbe diventare zona rossa, acausa dell’aumento vertiginoso dei contagi covid.
Entire Digital Publishing - Learn to read again.