×

Coronavirus, bilancio del 7 ottobre: oltre 3mila nuovi casi e 31 morti in più

Condividi su Facebook

Le autorità del ministero della Salute hanno comunicato il bilancio dell'emergenza coronavirus al 7 ottobre, che sale di 3.678 casi e 31 morti.

Come di consueto il ministero della Salute, di concerto con l’Istituto Superiore di Sanità e le amministrazioni delle singole regioni, ha diramato il bilancio dell’emergenza coronavirus aggiornato a mercoledì 7 ottobre. Rispetto alla giornata precedente si sono registrati 3.678 casi positivi, 31 decessi e 1.204 guarigioni/dimissioni, che portano il totale il totale complessivo dell’emergenza dall’inizio della pandemia in tutta Italia a 333.940 contagi, 36.061 vittime e 235.303 guariti.

Si tratta del numero di nuovi contagi più alto mai registrato dallo scorso 16 aprile.

Coronavirus, il bilancio nazionale oggi

Poco dopo le ore 17, il ministero della Salute ha pubblicato su internet la tabella riepilogativa nella quale sono illustrati i dati dell’emergenza sanitaria regione per regione.

Dai dati analizzati emerge ormai un sostanziale incremento generale dei contagi su quasi tutto il territorio italiano, pur in maniera decisamente più lieve rispetto alle prime fasi dell’emergenza. Al primo posto per numero di contagi troviamo ancora la Lombardia con 9.877 casi attualmente positivi, seguita dal Lazio con 8.580, dalla Campania con 8.343, dall’Emilia-Romagna con 5.295, dal Veneto con 4.754, dalla Toscana con 4.430 dal Piemonte con 3.724 casi, dalla Sicilia con 3.549, dalla Puglia con 3.133, dalla Sardegna con 2.390, dalla Liguria con 2.032, dall’Abruzzo con 1.098 e dalle Marche con 1.052 contagi.

Sotto i mille casi troviamo il Friuli-Venezia Giulia con 945, l’Umbria con 808, la provincia autonoma di Trento con 649, la provincia autonoma di Bolzano con 667, la Calabria con 591, la Basilicata con 414, il Molise con 138 e infine la Valle d’Aosta con 107 contagi.

Al momento, dei 62.576 casi attualmente positivi 58.457 si trovano in isolamento domiciliare, 3.782 sono ricoverati con sintomi di vario genere mentre 357 sono in terapia intensiva.

Rettifiche nei dati regionali

Assieme al bollettino sono state inoltre fornite anche delle note esplicative riguardo un riconteggio dei positivi effettuato dalla Regione Abruzzo, la quale ha comunicato che dal computo dei positivi è stato sottratto un caso segnalato il 5 ottobre in quanto già preso in carico da un’altra regione.

Allo stesso tempo la Regione Basilicata ha segnalato che del numero dei positivi odierni 10 si riferiscono a pazienti in isolamento in Puglia che hanno utilizzato per l’esecuzione e la diagnosi del Sars-CoV-2 dei laboratori accreditati dalla Regione Basilicata.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.