×

Pavia, focolaio di coronavirus a Mortara: 56 suore positive

Condividi su Facebook

Solo 1 suora su 57 è risultata negativa al tampone: è quanto emerge dal recente focolaio di Mortara, scoppiato nella Casamadre delle Suore Pianzoline.

Pavia Mortara focoloaio coronavirus suore

Sono 56 le suore positive al coronavirus a Mortara, in provincia di Pavia, dove si sarebbe generato un focolaio nel centro sociale Pianzola. Delle religiose che hanno contratto il virus, una è stata ricoverata, mentre altre sono state portate in strutture protette per trascorrere la quarantena.

Pavia, il focolaio di coronavirus delle suore di Mortara

Il focolaio di coronavirus è stato individuato a Mortara. Nella città in provincia di Pavia, infatti, risultano attualmente positive 56 suore appartenenti all’ordine religioso fondato dal beato Francesco Pianzola.

Le cosiddette Pianzoline sotto quasi tutte positive: solo una, al momento, ha dato tampone negativo. Allargando il tracciamento dei contagi, sono risultati positivi anche dodici operatori del centro sociale Pianzola, probabilmente a stretto contatto con le religiose. Il sindato della città, Marco Facchinotti, ha fatto sapere che l’amministrazione sta seguendo da vicino il caso. Lo scopo è, infatti, spezzare l’eventuale catena di contagio.

Le suore missionarie e la loro vocazione sociale

Le suore missionarie dell’Immacolata Regina della Pace, meglio note come Suore Pianzoline, si sono insediate a Mortara nel 1919 per portare assistenza alle mondine, che lavoravano nelle risaie del Pavese. La vocazione delle religiose, infatti, si contraddistingue per il forte accento pastorale e assistenziale alle opere sociali. I primi tamponi positivi sono arrivati nell’edificio di via Primo Mazza, Casamadre delle suore Pianzoline, il 9 ottobre scorso. In quel tempo, infatti, erano dodici le religiose risultate positive al tampone.

L’Ats di Pavia, quindi, si è attivata per tracciare le altre consorelle e tutti coloro che sono entrati in contatto con le religiose: data la natura sociale della loro missione, era probabile che avessero avuto altri contatti al di fuori della loro cerchia. 

Lucano classe 1987, archeologo di formazione, ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, e collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Grieco

Lucano classe 1987, archeologo di formazione, ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, e collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.