×

Uccise la figlia di due anni, si difende: “È colpa del malocchio”

Jacob Dahno, che nel giugno 19 uccise la figlia Gloria di due anni a Cremona, oggi si difende dando la colpa al malocchio e alla stregoneria.

Thiene, uomo molesta due ragazze
Molesta due ragazze, arrestato uomo a Thiene

Jacob Dahno uccise la figlia Gloria di due anni a Cremona, oggi si difende dando la colpa al malocchio. Era il 22 Giugno 2019 quando Dahno, originario della Costa d’Avorio, accoltellò la bambina a morte. La confessione dell’uomo è stata letta dalla presidente dell’aula di tribunale Anna Di Martino e riportata dalla Provincia di Cremona.

Uccise la figlia, colpa del malocchio

A più di un anno dalla scomparsa della figlia l’uomo dichiara fermamente di “aver perso la testa in un momento di follia“. Inoltre, si difende dicendo che “il gesto è stato frutto della stregoneria” di cui si dichiara vittima. Il malocchio gli sarebbe, a suo dire, stato lanciato in Costa D’Avorio dalla moglie Audrey e da una santona. La madre della piccola Gloria si era separata dal compagno da pochi mesi quando è avvenuta la tragedia.

Danho: “Ho pensato di uccidermi”

Nelle sue dichiarazioni l’uomo racconta la tragedia: “Ho avuto un raptus, ho preso il coltello e ho fatto questa cosa. Mi sono anche ferito. Quando mi sono ripreso, avevo perso tutta la forza che avevo. Ho pensato anche di uccidermi e mettere fine alla mia vita, oltre a quella di Gloria”.

Contents.media
Ultima ora