×

Cosenza, neonato morto dopo il parto: aperta un’inchiesta

Condividi su Facebook

Cosenza, aperte subito le indagini per il neonato morto dopo poche ore dal parto.

muore neonato a cosenza

Dramma a Cosenza: morto un neonato poche ore dopo essere stato messo al mondo. Un parto nella norma, senza difficoltà  tecniche nè particolarmente lungo. Quando il piccolo è nato, pareva fosse in buone condizioni. 

Morto un neonato a Cosenza: la ricostruzione dei fatti

Il neonato sembrava stare in salute, ma, come si legge nella ricostruzione dei fatti fornita dalla madre, il piccolo è stato portato via e allontanato dalla neo mamma immotivatamente.

Mamma che da quell’istante, non è più risucita a rivederlo. Ma il parto non aveva avuto nessuna complicazione, tanto che mamma e figlio erano stati riaccompagnati in camera. Poco dopo la notizia della morte del neonato, una morte avvenuta nel medesimo ospedale, esattamente in ginecologia e ostetricia dell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza.

Una morte causata da  complicazioni ignote.

I genitori colpiti da questa immane tragedia chiedono giustizia e chiedono di scoprire che cosa è andato storto, la ricostruzione dei fatti antecedenti la morte e che vengano attribuite e chiarite le responsabilità in merito a questa disgrazia. Coppia che si è prontamente affidata allo studio legale dell’avvocato Giorgio Pisani, attraverso cui ha provveduto a fare un esposto alla Procura della Repubblica di Cosenza. La Procura ha dato il via alle indagine e altresì disposto l’autopsia del neonato morto. 

La mamma, una donna di 34 anni, racconta che il neonato è stato preso dalla sua culla e portato via: da questo istangte non lo ha mai pià visto.

Riceve quindi, successivamente, la comunicazione del decesso del suo bimbo. 

I genitori del neonato morto ora aspettano chiarimenti su ciò che è accaduto all’interno di quel reparto di Ostetricia e ginecologia dell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza che solo l’esito dell’autpsia disposta dalla Procura della Repubblica potrà rivelare. 

Le indagini disposte provvederanno a verificare il comportamento dei medici e dei paramedici durante e dopo la nascita del bimbo.

Nel frattempo viene posta sotto sequestro la cartella clinica dalla Procura. Il caso della morte del neonato a Cosenza è stato affidato al pubblico magistrato Marialuigia D’Andrea.

45 anni, mamma single di 2 figli. Fin da ragazza ha coltivato la passione per l'arte a 360 gradi. Diventata giornalista subito dopo la laurea, ama lo sport e insegno aerobica e acquagym per passione.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Cichero

45 anni, mamma single di 2 figli. Fin da ragazza ha coltivato la passione per l'arte a 360 gradi. Diventata giornalista subito dopo la laurea, ama lo sport e insegno aerobica e acquagym per passione.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.