×

Coronavirus, Crisanti: “Bisogna limitare al massimo i contatti sociali”

Condividi su Facebook

Per ridurre la diffusione del coronavirus Crisanti invita a limitare i contatti sociali e si dice d'accordo con il coprifuoco in Lombardia.

Crisanti

Il virologo Andrea Crisanti ha approvato la scelta della Lombardia di istituire un coprifuoco dalle 23 alle 5 per bloccare la movida ed evitare di fermare anche lezioni e lavoro: ha poi manifestato la necessità di evitare di frequentare luoghi affollati e di limitare i contatti sociali superflui come indicato dagli ultimi due decreti del governo.

Crisanti: “Limitare contatti sociali”

Intervistato dalla Stampa, il microbiologo dell’Università di Padova ha altresì ammesso che nessuno sa se queste misure serviranno a far rallentare i contagi e a portare ad un abbassamento della curva: “Lo spero fortemente, ma la verità è che non lo sa nessuno“. Tutto dipende, come sottolineato a più riprese, dal comportamento dei cittadini.

Crisanti ha poi mosso una critica al Comitato tecnico-scientifico accusandolo di non essersi mai posto il problema di come tenere bassi i contagi e di essersi illuso che l’epidemia finisse a giugno.

Uno dei problemi più grandi, aveva già sottolineato il giorno precedente, non è tanto (o solo) quello di far diminuire i casi ma quello di riuscire a mantenerli bassi. Se a novembre il contagio calasse, ha spiegato, ci vorrebbe un piano nazionale di sorveglianza e di prevenzione per stabilizzare la situazione e non vivere in altalena i successivi otto mesi.

Sempre in merito al Cts, ha affermato che “ora centellina ogni settimana nuove misure mettendo in difficoltà lo stesso governo“.

La burocrazia dei tecnici ha inoltre a suo dire privato il sistema sanitario degli strumenti adatti a controllare il contagio come i test. Stando così le cose, ha concluso, se i casi aumenteranno drammaticamente bisognerà ripensare i provvedimenti. Ciò che lui propone, prima di un lockdown generalizzato, è una pausa di alcune categorie oppure la chiusura di locali, scuole e movimenti tra regioni.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Contents.media