×

Rimini, tragedia sul campo di calcio: bimbo muore mentre gioca

Condividi su Facebook

Immane tragedia a Rimini dove un bimbo di 9 anni è morto mentre giocava sul campo di calcio del centro sportivo. Inutili i tentativi per rianimarlo.

rimini bimbo muore campo calcio
rimini bimbo muore campo calcio

Rimini, bimbo di 9 anni muore durante un allenamento sul campo di calcio della sua squadra. Il bambino, da una prima ricostruzione, pare si sia accasciato a terra davanti allo sguardo dell’allenatore e dei compagni. Inutili i tentativi per rianimarlo da parte dei medici del 118.

Rimini, bimbo muore sul campo di calcio

Il bimbo stava giocando all’interno del campo sportivo di Villa Verucchio, in provincia di Rimini. Aveva 9 anni e come di consueto si stava allenando insieme agli altri compagni di squadra prima della partita. Durante l’esercizio intorno ai birilli, il piccolo stava compiendo il suo slalom quando, a un certo punto, si è accasciato a terra davanti agli occhi attoniti di allenatori e compagni.

Immediati i soccorsi da parte dell’ambulanza, ma per il bambino non c’è stato nulla da fare. Nonostante il massaggio cardiaco, il giovane giocatore non si è più ripreso. Secondo quanto raccolto dai carabinieri, il piccolo non aveva mai avuto problemi cardiaci e aveva passato tutti i test per l’ottenimento dell’idoneità sportiva.

Le parole del sindaco e della squadra di calcio

Il sindaco della città di Verucchio, Stefania Sabba, ha annunciato il lutto cittadino per il giorno del funerale del bambino. La prima cittadini ha espresso su Facebook la propria vicinanza alla famiglia:”Non ci sono parole per consolare i genitori e i parenti per questa grave perdita. Il nostro abbraccio va anche alla società sportiva alla quale il piccolo era iscritto ed ai suoi compagni di squadra. Ieri sera tutti noi abbiamo perso un amico, un figlio, un pezzo di cuore.

Il cielo ha guadagnato un nuovo angelo. Riposa in pace piccolo! In occasione del funerale sarà indetta una giornata di lutto cittadino“.

Un pensiero per il piccolo è arrivato anche da parte della sua squadra di calcio, la società sportiva dilettantistica ASD Villa Verucchio.

“Per tragedie di questo tipo non servono parole, ma solo rispetto. Ciao piccolo angelo, fai buon viaggio e continua a correre ovunque tu sia. Il nostro cordoglio e la nostra più estrema vicinanza alla famiglia”.

Messinese, classe 1993, laureata magistrale in "Media, comunicazione digitale e giornalismo” presso La Sapienza di Roma. Collabora con “Auralcrave”, “Che tv fa”, “Metropolitan Magazine”.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Maria Zanghì

Messinese, classe 1993, laureata magistrale in "Media, comunicazione digitale e giornalismo” presso La Sapienza di Roma. Collabora con “Auralcrave”, “Che tv fa”, “Metropolitan Magazine”.

Leggi anche

Contents.media