×

Marano senz’acqua: “Non possiamo poteggerci dal covid”

Condividi su Facebook

A Marano, piccolo paese del napoletano, i cittadini sono senz'acqua da ore, e non possono lavarsi le mani per proteggersi dal covid.

marano senza acqua
marano senza acqua

Marano, paese in provincia di Napoli, da ore è senz’acqua a causa di un guasto alla conduttura idrica, ma i cittadini sono molto preoccupati in chiave covid, perché la mancanza di acqua rende impossibil proteggersi dal contagio di covid. Il comune assicura che il disservizio sarà risolto entro la sera del 30 ottobre, ma la preoccupazione cresce di ora in ora.

Marano da ore senz’acqua

Nella mattinata di venerdì 30 ottobre, il paese di Marano, provincia di Napoli, è rimasto senz’acqua per ore, e i cittadini giiustamente si preoccupano in chiave contagio da covid.

In realtà le tubature dela pese hanno iniziato a non erogare più acqua dalla serata precedente. Il disservizo sarebbe stato causato d aun guatso alla conduttura idrica di Chiaiano, quartiere a nord di Napoli.

Le ultime notizie non sono positive: l’acqua mancherà almeno fino a stasera, ma non è affatto scontato che i tecnici riescano a risolvere il disservizio entro l’orario indicato” fanno sapere dal Comune di Marano. Tuttavia, a quasi 24 ore dal guasto, nel paese cresce la preoccupazione.

Da questa mattina, dalle 8.30 circa, a Marano di Napoli siamo ancora senz’acqua, impossibilitati a farci una lavata di mani o di faccia dopo una giornata di lavoro a contatto con tante persone e impossibilitati a tutelarci contro il Covid, il lamento disperato di molti cittadini. “Mia moglie è incinta e sta per partorire. Se dobbiamo correre all’ ospedale nemmeno una rinfrescata ci possiamo fare. Possibile che da sta mattina nessuno sia riuscito a fare niente?”, ha commentato un futuro padre.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Contents.media