×

Focolaio al monastero di Capriolo, 15 casi positivi: morta una suora

Condividi su Facebook

Una suora positiva al coronavirus è morta al monastero di Capriolo: nell'istituto si è sviluppato un focolaio che coinvolge 15 soggetti.

focolaio monastero capriolo

C’è la prima vittima del focolaio di coronavirus sviluppatosi al monastero di Santa Maria degli Angeli a Capriolo: si tratta di suor Lina Guiducci, risultata positiva all’infezione e aggravatasi nelle ultime ore.

Focolaio al monastero di Capriolo

Il cluster è stato rilevato dopo che una delle religiose ha iniziato a manifestare i primi sintomi dell’infezione.

Di qui il tampone, che ha dato esito positivo, e i test a tappeto su tutte le altre suore. Tutte (12) sono risultate positive così come tre operatrici della struttura, immediatamente isolate nelle loro case. Il bilancio è in totale di 15 casi accertati.

Mentre le altre suore sono in buone condizioni, lo stato di salute di suor Lina, 89 anni, si è rapidamente aggravato conducendola al decesso.

Non è noto se avesse patologie pregresse o se sia stato il coronavirus la causa prima del peggioramento del suo quadro clinico. Molto conosciuta in paese per essere stata la cuoca del monastero e aver collaborato con la scuola dell’infanzia, i suoi funerali si terranno venerdì 6 novembre alle 10. “Ti ho consacrato tutta la vita, ora vengo da te“, si legge nel necrologio che la ricorda.

La notizia ha fatto rapidamente il giro del paese creando non poco allarme nei genitori dei bambini che frequentano l’asilo che si trova nella stessa struttura del monastero.

La scuola materna è però ben separata e, dopo aver fatto gli accertamenti, proseguirà con la consueta attività.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Contents.media