×

Covid, in provincia di Nuoro deceduto 49enne senza patologie

Condividi su Facebook

A Silanus, comune in provincia di Nuoro, un 49enne senza patologie pregresse ha perso la vita a causa delle complicanze dovute al Covid.

Covid

Si tratta della seconda vittima in pochi giorni per il paese in provincia di Nuoro.

Il Covid uccide un 49enne senza patologie

Purtroppo ormai sappiamo tutti che il Covid-19, se miete vittime soprattutto tra le persone più fragili – anziani ultra settantenni e alcune categorie di malati con patologie di una certa gravità – in casi più rari può colpire anche persone sane e/o giovani.

Rientra forse tra questi casi quello del 49enne di Silanus deceduto all’ospedale San Francesco di Nuoro dove era ricoverato da qualche giorno a causa del Covid -19. Da quanto riportano le fonti locali sarde infatti, l’uomo non soffriva di particolari patologie.

Si tratta della seconda vittima a Silanus nell’arco di una settimana dopo la morte di un pensionato di 85 anni ricoverato ad Ozieri (provincia di Sassari).

Una morte inaspettata

La notizia della seconda vittima nell’arco di pochi giorni ha sconvolto i cittadini di Silanus. Gli abitanti dei piccoli centri infatti, si conoscono tutti e la perdita di vite umane a causa del Covid viene ovviamente percepita con un senso di angoscia ancora maggiore che non nelle grandi città.

L’appello del Sindaco

In base a quanto stabilito dall’ultimo Dpcm, la Sardegna è attualmente considerata “zona gialla” ossia a rischio moderato.

Tuttavia, alcuni pronto soccorso della regione si sono trovati in difficoltà nella notte tra il 4 e il 5 novembre a causa dell’aumento del numero degli accessi. Così tanti che il pronto soccorso degli ospedali Broztu di Cagliari, di Carbonia, San Gavino, Oristano e Nuoro sono rimasti chiusi contemporaneamente.

Forse anche per questo motivo, il Sindaco di Silanus Gian Pietro Arca, da quanto riporta l’Unione Sarda, avrebbe rivolto un appello ai suoi concittadini a rispettare le disposizioni stabilite dalle varie ordinanze.

Attualmente infatti, nel paese risultano circa 40 persone in quarantena.

“Se la situazione dovesse peggiorare – dice il Sindaco – sarò costretto ad assumere provvedimenti ancora più restrittivi, rispetto a quelli in vigore con Dpcm e le varie ordinanze”.

Classe 1971, nata a Roma, lavora come inviata e redattrice presso ArtsLife.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Vera Monti

Classe 1971, nata a Roma, lavora come inviata e redattrice presso ArtsLife.

Leggi anche

Contents.media