×

Sardegna, l’assessore Nieddu al governo: “Chiudete le scuole”

Condividi su Facebook

Nieddu, assessore alla Sanità della Sardegna: "Ho chiesto al governo di chiudere le scuole".

Sardegna Nieddu chiudete le scuole

L’assessore alla Sanità della Sardegna, Mario Nieddu, ha lanciato un appello al governo nazionale per chiedere la chiusura tutte le scuole della Regione al fine di contenere il contagio da coronavirus. Elementari, medie e superiori dunque in didattica a distanza, con tutto ciò che ne gioverebbe anche in termini di trasporto pubblico locale.

Una decisione che, come noto, va contro la volontà del governo nazionale che invece chiede ai singoli territori unità e coerenza nelle misure di contenimento. Nel confronto sulla gestione dell’emergenza covid-19, l’assessore Nieddu si è anche dichiarato pronto ad adottare un’ordinanza regionale a firma del suo presidente Solinas che porterebbe al 100% la dad negli istituti scolastici dell’Isola.

Sardegna, Nieddu: “Chiudete le scuole”

“Mi sono permesso – ha detto Nieddu – di chiedere al governo a nome della Sardegna la chiusura totale delle scuole. Non solo le superiori, ma anche medie ed elementari. Perchè gli effetti del nuovo Dpcm non si vedono ancora e quindi servono più controlli a monte, visto l’aumento dei contagi, anche se – conclude – il nostro sistema ha retto e reggerà dopo aver aumentato fino a 1006 i posti letto Covid”.

La proposta oltre che il no del governo e del ministero dell’Istruzione, incontra anche il dissenso da parte degli insegnanti e dei sindacati che parlano di accanimento terapeutico contro la scuola“. “Se il problema è la tracciabilità dei possibili contagiati – dicono dal sindacato – la mancanza di test rapidi, la scarsa rapidità di eseguire i test per gli studenti e tutto il personale scolastico, questo non è da imputare alla scuola, ma solo all’inadeguatezza delle strutture sanitarie non rinforzate per l’inerzia dell’amministrazione regionale”.

Anche in Consiglio Regionale non sono mancati i dinieghi verso la proposta di Nieddu, con il consigliere Michele Cossa che ha sottolineato il ruolo fondamentale della scuola nella nostra società e che per questo si debba “fare il possibile per evitare di chiudere”.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

Contents.media