×

Caserta, uccide la moglie in campagna: arrestato 34enne

Condividi su Facebook

L'uomo ha ucciso la moglie in una zona di campagna in provincia di Caserta, per poi costituirsi.

Uccide la moglie
Uccide la moglie

Un uomo di 34 anni ha portato sua moglie in una zona di campagna, per poi ucciderla brutalmente e consegnarsi ai carabinieri. Il fatto è avvenuto nella mattinata di oggi, 11 novembre 2020, a San Felice a Cancello, un piccolo comune della provincia di Caserta.

L’uomo è stato subito arrestato.

La notizia arriva a pochi giorni da un altro femminicidio, quello di Carignano, in provincia di Torino.

Uccide la moglie a Caserta

Michele Marotta, di 34 anni, ha portato la moglie Maria Tedesco in una zona di campagna, fuori dal piccolo comune in cui vivevano, San Felice a Cancello, in provincia di Caserta.

L’uomo l’ha fatta scendere dalla macchina per poi spararle contro diversi colpi di pistola. Gli spari sarebbero almeno quattro. Dopo aver agito, è salito in macchina e ha lasciato la moglie agonizzante, per tornare a casa sua, dove ha chiamato i carabinieri, raccontando tutto ciò che aveva fatto. Questa ricostruzione al momento è al vaglio degli inquirenti. Per la donna purtroppo sono stati inutili i soccorsi, perché quando militari e sanitari sono arrivati sul luogo per lei non c’era più nulla da fare.

L’omicidio è avvenuto in Via Castello, sulla collina del Mattinale, nella frazione di Cancello Scalo, durante la mattina dell’11 novembre 2020. Per il momento i motivi di questo omicidio sono ignoti, ma una delle piste ritenuta più attendibile dalle forze dell’ordine ci sarebbe quella passionale. La coppia aveva litigato, già nei giorni precedenti, in modo molto violento e probabilmente il litigio è partito per questioni di gelosia. I carabinieri di Maddaloni sono intervenuti a casa dell’uomo subito dopo la telefonata e lo hanno bloccato e ascoltato.

A questo punto si sono recati velocemente sul luogo del delitto, nella speranza di trovare la donna ancora viva, ma purtroppo era troppo tardi. La salma è stata portata all’ospedale di Caserta per l’autopsia. Poco lontano dal corpo era presente anche l’arma del delitto. In queste ore Michele Marotta è ascoltato dai militari, per ricostruire quanto è accaduto.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media