×

Napoli, paziente trovato morto in un bagno dell’ospedale Cardarelli

Condividi su Facebook

Al Cardarelli di Napoli gli infermieri trovano un paziente morto in bagno: le immagini fanno il giro del web.

paziente morto bagno cardarelli

Un paziente dell’ospedale Cardarelli di Napoli è stato trovato morto in un bagno del nosocomio. Stando a quanto trapelato finora, l’uomo era ricoverato per una sospetta positività al covid-19 e si era recato alla toilette da solo. La sua prolungata assenza ha attirato l’attenzione del personale medico che nel successivo controllo l’ha trovato steso sul pavimento, privo di vita.

Si sospetta un malore, ma al momento, per stessa ammissione dei dirigenti dell’ospedale, non è possibile dare risposte certe sulle ragioni del decesso. Il ritrovamento e il successivo caos nel reparto è stato ripreso e postato sui social da un soggetto ancora da identificare. “Alla famiglia dell’uomo – dicono dal nosocomio – vanno le condoglianze della direzione strategica e di tutto il personale che si spende ogni giorno per porre un argine alla violenza di questa pandemia”.

Paziente morto nel bagno del Cardarelli

In poche ore le immagini dell’uomo morto nel bagno dell’Ospedale Cardarelli di Napoli sono diventate virali generando una valanga di critiche nei confronti di chi è chiamato a gestire questa emergenza sanitaria. C’è chi si chiede se un paese civile possa accettare delle situazioni di questo tipo e chi invece lamenta una mancanza di tatto nel far circolare un video del genere.

Tra quest’ultimi c’è anche Giuseppe Longo, direttore generale dell’ospedale Cardarelli, che ha definito la diffusione di queste immagini profondamente scorretta aggiungendo che sia “deprecabile che eventi simili siano oggetto di strumentalizzazioni tese a costruire terribili e pericolose suggestioni nell’opinione pubblica”. Dallo stesso Longo si apprende che il nosocomio ha predisposto un’indagine interna per far luce su tutti gli aspetti di questa vicenda.

La reazione di Di Maio

Pronto è arrivato anche il commento del ministro degli Esteri Luigi Di Maio che, in un lungo post su Facebook, ha denunciato la difficile situazione sanitaria in cui verte la sua terra d’origine, la Campania.

“Le immagini del paziente ritrovato morto nel bagno dell’ospedale Cardarelli di Napoli sono scioccanti – scrive l’ex capo politico del M5s – Siamo di fronte a fatti drammatici e inaccettabili, episodi che ci spingono ad agire come Governo centrale, perché non c’è più tempo. A Napoli e in molte aree della Campania la situazione è infatti fuori controllo. Non è più questione di opinioni o pareri, qui a parlare è la realtà”. Poi il ministro Di Maio ricorda l’importanza del diritto alla vita di ogni singolo cittadino e precisa di aver taciuto fin qui “per rispetto di tutte le istituzioni coinvolte”, si leggano Regione e Stato. “Ora – afferma l’esponente dei 5 Stelle – bisogna intervenire immediatamente e bisogna farlo soprattutto al Sud, che rischia di implodere. Io credo che il nostro Governo non debba perdere tempo e debba rispondere, come ha sempre fatto. Siamo qui per decidere – ha concluso – lasciamo agli altri i talk show e le battute”.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

Contents.media