×

Coronavirus, positivo Maradona Junior: è ricoverato al Cotugno

Condividi su Facebook

Maradona Junior ricoverato al Cotugno di Napoli per coronavirus.

coronavirus ricoverato Maradona Junior

Diego Maradona Junior, figlio del Pibe de Oro, è risultato positivo al corovirus e per lui è stato necessario il ricovero d’urgenza nell’Ospedale Cotugno di Napoli. Il ragazzo, 34 anni, era risultato infetto lo scorso 5 novembre e aveva mostrato alcuni sintomi tipici quali febbre, tosse e perdita del gusto, ma nel corso dei giorni le sue condizioni sono via via peggiorate fino a rendere necessario l’ingresso in ospedale.

Il ricovero sarebbe di natura precauzionale e servirebbe a monitorare alcune complicazioni fisiche che non potevano essere curate a domicilio.

Coronavirus, ricoverato Maradona Junior

Il giovane figlio di Maradona, che allena la scuola calcio del Real Cesarea, aveva comunicato sui social la notizia della sua riscontrata positività al covid-19 e, in quell’occasione, aveva detto: “Vi assicuro che non è per niente piacevole”.

Avevano poi fatto seguito della parole rivolte anche al difficile momento vissuto dal padre.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Diego Armando Maradona Junior (@diegomaradonajunior)

Un periodo senz’altro duro per la famiglia Maradona, dopo che anche Diego Armando era stato sottoposto nei giorni scorsi ad un delicato intervento al cervello per un edema subdurale.

Al buon esito dell’operazione erano seguite alcune notizie in merito al difficile momento personale del numero 10 più forte di tutti i tempi che avrebbe iniziato a bere con grande frequenza e a soffrire di una forte depressione.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

Contents.media