×

Emergenza Covid, servizio aiuto psicologico: attività conclusa?

Condividi su Facebook

La risposta del numero verde del ministero è: "Il servizio per l’emergenza Covid ha concluso la sua attività".

Servizio aiuto psicologico
Servizio aiuto psicologico

Molte persone hanno segnalato all’AGI che il servizio di aiuto psicologico per l’emergenza Covid non funziona più. La conferma è arrivata chiamando il numero verde 800.833.833, di “Supporto psicologico attivo“, segnalato sul sito del Ministero della Salute.

La risposta è stata: “Il servizio per l’emergenza Covid ha concluso la sua attività“.

Servizio di aiuto psicologico

L’11 giugno scorso, il Ministero della Salute aveva reso noto un comunicato in cui svelava che da aprile, quando era stato attivato il servizio di aiuto psicologico, erano già arrivate più di 50mila chiamate. C’era stato un picco soprattutto durante il lockdown e questo dimostrava che il numero verde di supporto psicologico attivato dal Ministero della Salute e dalla Protezione Civile durante l’emergenza stava svolgendo un ruolo molto importante.

Si trattava di un servizio gratuito, attivo tutti i giorni dalle ore 8 alle 24, “nato per fornire suggerimenti e supporto per aiutare a gestire l’ansia, lo stress e il disagio psicologico generato dall’inedita situazione creatasi con il diffondersi dell’epidemia e con l’adozione delle stringenti misure di isolamento sociale“.

La nota del Ministero si chiudeva con un’affermazione particolare, che annunciava che “una volta superata la fase dell’emergenza, progressivamente si sta tornando a gestire la richiesta di assistenza psicologica attraverso la rete di strutture e professionalità del Servizio sanitario nazionale, che è al centro di importanti piani di rafforzamento e valorizzazione a cui sta quotidianamente lavorando il Ministero della Salute”.

Ora siamo di nuovo in fase di emergenza, ma nonostante questo non c’è stato alcun ripristino del servizio psicologico a beneficio dei cittadini. Molti di loro hanno tentato di chiamare il numero verde, visto che è ancora presente sul sito, ma non hanno ottenuto nessun tipo di supporto.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media