×

Coppia intossicata da monossido: morto il marito, grave la moglie

Condividi su Facebook

A Pavia una fuga di monossido di carbonio ha causato la morte di un uomo, mentre la moglie è ricoverata in condizioni molto gravi.

Coppia intossicata da monossido: il marito è deceduto, mentre la moglie è gravissima
Coppia intossicata dal monossido: morto il marito, la moglie è in gravi condizioni.

Una coppia è rimasta intossicata dal monossido di carbonio all’interno della propria abitazione: il marito è morto, mentre la moglie è ricoverata in condizioni gravissime. In base alla ricostruzione del fatto, il gas tossico si sarebbe propagato da un generatore alimentato a gasolio utilizzato per alimentare l’impianto elettrico dell’abitazione.

Coppia intossicata da monossido di carbonio

Il fatto è accaduto nella giornata di lunedì 16 novembre nella frazione Tornello di Mezzanino, in Oltrepo’ Pavese. Per il marito non c’è stato nulla da fare, mentre la moglie è gravissima. I coniugi, sulla cinquantina, erano originari dello Sri Lanka e da tempo abitavano in provincia di Pavia. In base alla prima ricostruzione dei carabinieri, pare che si fossero trasferiti da poco nella nuova abitazione, una casa ancora sprovvista dell’allacciamento alla rete dell’energia elettrica, ragion per cui, volendo riscaldare l’alloggio, la coppia avrebbe usato un generatore alimentato da gasolio.

E proprio la combustione in un ambiente chiuso, senza il necessario ricambio d’aria, avrebbe fatto intossicare i coniugi. Il gas letale ha raggiunto poco per volta tutti gli ambienti saturandoli completamente.

Il marito è morto

A dare l’allarme è stata la donna, la quale si è resa conto di sentirsi male. All’arrivo dei soccorritori sul posto, lungo l’ex-Statale 617 “Bronese”, il marito era ormai deceduto, dunque, per quest’ultimo non c’è stato nulla da fare.

La donna è stata soccorsa sul posto dai paramedici del 118, trasportata in ambulanza al pronto soccorso e ricoverata in ospedale in condizioni gravissime. Sull’accaduto stanno indagando i carabinieri di Stradella. Allertati anche i vigili del fuoco per mettere in sicurezza la struttura. Tra i primi a raggiungere il luogo del dramma anche il sindaco di Mezzanino, Adriano Piras.

Nata a Melito Porto Salvo (RC) nel 1982, si è laureata in Giurisprudenza nel 2011 presso l’università “Mediterranea” di Reggio Calabria e ha conseguito l’abilitazione forense nel 2016. Collabora con Notizie.it, Blasting News e alcuni blog di wine & food.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Giuseppina Maria Rosaria Sgrò

Nata a Melito Porto Salvo (RC) nel 1982, si è laureata in Giurisprudenza nel 2011 presso l’università “Mediterranea” di Reggio Calabria e ha conseguito l’abilitazione forense nel 2016. Collabora con Notizie.it, Blasting News e alcuni blog di wine & food.

Leggi anche

Contents.media