×

Torino, video hard della maestra d’asilo sul web: licenziata

Condividi su Facebook

L'ex fidanzato ha condiviso le immagini, una mamma l'ha ricattata e la dirigente scolastica ha deciso di licenziarla.

Torino video hard
Torino video hard

Una maestra d’asilo è stata licenziata a causa di un video hard che è finito sul web. Lo aveva inviata al suo ex ragazzo, ma lui lo ha pubblicato sulla chat del calcetto e in poco tempo le condivisioni sono diventate sempre di più.

Questo incubo le è costato il posto di lavoro, ma le conseguenze non riguardano solo lei.

Video hard della maestra d’asilo

Il fatto è accaduto nella provincia di Torino. La maestra d’asilo e questo ragazzo si sono frequentati per un po’ di tempo. La donna gli aveva inviato 18 foto e un video hard, in cui lei è riconoscibile per un dettaglio in particolare.

La storia poi finisce e il ragazzo condivide tutto sul gruppo di whatsapp del calcetto. A questo punto per la donna inizia un vero e proprio incubo. Il video finisce sul web e la moglie di uno dei partecipanti alla partita di calcetto riconosce la donna nel video, perché è la maestra di suo figlio. Le immagini rimbalzano anche nelle chat delle mamme e in seguito questa donna contatta direttamente la maestra per minacciarla.

Guai a te se lo denunci o lo dici in giro” le spiega, altrimenti è disposta a dire a tutti quello che ha fatto.

Secondo le indagini, coordinate dal pm Ruggero Crupi, è emerso che la maestra d’asilo, difesa dal legale Domenico Frangapane, non si è fatta intimidire dalle minacce, tanto da procedere con la denuncia. La moglie del calciatore, che l’aveva minacciata, ha così deciso di avvisare la dirigente scolastica e la notizia è arrivata direttamente all’interno dell’asilo.

La donna a questo punto viene immediatamente licenziata. La dirigente non si è limitata al licenziamento, ma ha deciso di spiegare in pubblico il motivo di questo suo provvedimento, aggiungendo che la donna non avrebbe mai più trovato lavoro. La direttrice dell’asilo al momento è a processo per diffamazione, insieme alla mamma che aveva segnalato il video e aveva minacciato l’insegnante. Il provvedimento per l’ex fidanzato è un anno di servizi socialmente utili e il risarcimento del danno.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media