×

Covid, Cdc: “Sono i positivi asintomatici i più contagiosi”

Condividi su Facebook

Sono le persone positive ma asintomatiche quelle che contagiano di più. Lo afferma di Centro di controllo degli Usa.

covid-asintomatici-contagiosi
covid-asintomatici-contagiosi

Gli asintomatici da Covid sono i più contagiosi. È quanto viene affermato dai Cdc degli Stati Uniti. Per il Centro di Controllo e prevenzione delle malattie degli Stati Uniti chi si ammala di Covid, ma in maniera asintomatica, è particolarmente predisposto a contagiare in maniera massiccia la popolazione.

Covid, gli asintomatici sono i più contagiosi

Tutti siamo a conoscenza dei principali sintomi che portano a pensare di essere in presenza del Covid-19. Tosse, difficoltà a respirare, febbre alta, quelli più comuni. Diversi studi hanno analizzato anche le cause che portano al decesso per Coronavirus e quali patologie pregresse possano incentivare la degenerazione della malattia. Ma il Coronavirus rimane ancora un’incognita in diverse situazione, soprattutto quando non ci rendiamo conto di aver contratto il virus perché non abbiamo sintomi indicativi.

Gli asintomatici sono la fascia di positivi più contagiosa. Ad affermarlo sono stati i Centri di controllo e prevenzione delle malattie degli Stati Uniti. In una guida dedicata all’importanza dell’uso delle mascherine, gli studiosi affermano che a diffondere in maggior parte le infezioni da Sans-Cov-2 siano proprio persone senza sintomi.

Più del 50% delle infezioni da Coronavirus sono trasmesse da persone asintomatiche, quindi inconsapevoli di aver contratto il virus e di essere, quindi, contagiose per altre.

Il Cdc ha studiato le varie casistiche e ha elaborato i dati affermando che il 24% delle persone che trasmettono il virus ad altri, non sviluppano mai sintomi. Un altro 35%, invece, contagia da pre-sintomatico. Infine, il 41% dei contagi avviene da persone che, invece, hanno i sintomi. Secondo quanto riportato dal Cdc, si è maggiormente contagiosi cinque giorni dopo l’infezione.

Messinese, classe 1993, laureata magistrale in "Media, comunicazione digitale e giornalismo” presso La Sapienza di Roma. Collabora con “Auralcrave”, “Che tv fa”, “Metropolitan Magazine”.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Maria Zanghì

Messinese, classe 1993, laureata magistrale in "Media, comunicazione digitale e giornalismo” presso La Sapienza di Roma. Collabora con “Auralcrave”, “Che tv fa”, “Metropolitan Magazine”.

Leggi anche

Contents.media