×

Covid, Speranza sospende allevamenti di visoni

Il ministro Speranza ha firmato l'ordinanza per la sospensione delle attività degli allevamenti di visoni in Italia fino a febbraio 2021.

Visoni
Visoni

Il ministro della salute Roberto Speranza ha firmato un’ordinanza che sospende gli allevamenti di visoni in Italia fino a febbraio 2021. Questa decisione è nata dalla diffusione del Covid-19 in diversi allevamenti di visoni in vari Paesi, come la Danimarca, la Francia e la Grecia.

Sospesi gli allevamenti di visoni in Italia

Roberto Speranza ha deciso di firmare un’ordinanza che dispone la sospensione delle attività degli allevamenti di visoni sul territorio italiano fino alla fine del mese di febbraio 2021, quando verrà effettuata una nuova valutazione sullo stato epidemiologico. Questa misura aggiunge a tutti gli effetti il Coronavirus nei visoni dell’allevamento all’elenco delle malattie infettive degli animali, soggette a provvedimenti sanitari come stabilito dal “Regolamento di polizia veterinaria (D.P.R.

8 febbraio 1954, n. 320)“.

In Italia il numero degli allevamenti di visoni è molto ridotto rispetto ad altri paesi europei, come ha spiegato il Ministero. Nonostante questo hanno deciso di seguire il principio della massima precauzione dopo aver avuto il parere del Consiglio Superiore di Sanità. Questo è dovuto alla situazione che stanno affrontando altri Paesi, che hanno dovuto decidere di abbattere moltissimi esemplari di visoni. Secondo l’ordinanza, in caso di sospetto di infezione, le autorità locali dovranno disporre il sequestro dell’allevamento, il blocco della movimentazione di animali, liquami, veicoli, attrezzature e l’avvio di un’indagine epidemiologica.

Se dovesse confermarsi la presenza del virus, i visoni dell’allevamento dovranno essere abbattuti. La scelta di bloccare l’attività degli allevamenti è preventiva, nella speranza di non arrivare alla decisione più drastica.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora