×

Coronavirus, i nuovi casi sono in calo dopo 20 settimane

Condividi su Facebook

Tra il 18 e il 24 novembre i casi nel nostro Paese sono stati 216.966, contro i 242.620 della settimana precedente.

Coronavirus
Coronavirus

I nuovi casi di Coronavirus, dopo ben 20 settimane, stanno diminuendo in Italia. Tra il 18 e il 24 novembre i casi nel nostro Paese sono stati 216.966, contro i 242.620 della settimana precedente, dove si era arrivati a toccare il record di nuove diagnosi in sole 24 ore.

Il calo registrato è del 10,5%.

Covid, nuovi casi in calo

La curva sta cambiando direzione e i dati dell’Rt lo stanno confermando. Nelle settimane precedenti i casi sono stati 235.660, 195.068, 130.344, 68.988 e 35.208. Questo calo riguarda praticamente tutte le Regioni, ad eccezioni di quelle piccole, come la Basilicata, che è passata da 1.496 a 1.514 casi, il Friuli da 4.399 a 5.660, la Sardegna da 3.019 a 3192, la Calabria da 2.753 a 3.454 e il Molise da 686 a 803.

La Puglia è salita di poco, passando da 9.040 a 9.338. Regioni come l’Emilia Romagna, il Lazio e il Veneto, invece, rimangono stabili. Il calo è molto più netto in Campania, che è passata da 25.530 a 21.910, il Piemonte da 27.233 a 21.828, la Toscana da 16.784 a 12.793 e la Lombardia da 58.870 a 48.429. La percentuale di positivi rispetto ai tamponi effettuati è in calo.

La scusa settimana questa percentuale è stata del 14,59% contro il 16,18% di quella precedente. I test effettuati sono stati 1.486.673 contro 1.499.311 nella settimana precedente, esclusi i tamponi rapidi antigienici.

Il numero di ricoveri totali è in crescita, ma è stato segnalato un rallentamento. Martedì 17 novembre i pazienti Covid erano 36.686, mentre il 24 novembre sono stati 38.393. La percentuale di crescita è del 4,6%, in base ai dati della Protezione civile, rielaborati da Giorgio Presicce, analista della Toscana. La scorsa settimana l’incremento era del 16,1% e quella precedente del 33,5%. La pressione sugli ospedali si sta riducendo. In terapia intensiva il 24 novembre ci sono stati 3.816 persone, ovvero il 5,6% in più del martedì precedente. Si tratta di una percentuale molto più bassa, visto che quelle delle ultime settimane hanno raggiunto il 57,8%. I decessi causati dal coronavirus nella giornata del 17 novembre sono stati 46.464, mentre il 24 novembre sono stati 51.306. L’incremento è stato del 10,4%. Anche in questo caso si osserva un rallentamento.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media