×

Bologna, coppia di anziani morti: trovati in stato di decomposizione

Giallo nel quartiere Bolognina del capoluogo emiliano. Due anziani coniugi sono stati trovati morti in casa.

Soccorsi
Soccorsi

Nella serata del 29 novembre 2020, a Bologna, due coniugi sono stati trovati senza vita nella loro casa al secondo piano di via Tiarini. Come riportato dal Resto del Carlino, i loro corpi erano in avanzato stato di decomposizione e probabilmente sono morti da una decina di giorni.

Due anziani morti a Bologna

La coppia, lui 83 anni e lei 79, viveva in un appartamento del quartiere Bolognina, nella periferia, e non avevano figli. Un nipote si è preoccupato perché da giorni non aveva loro notizie. I due non rispondevano al telefono da tempo, per cui ha chiamato i soccorsi. I vigili del fuoco sono entrati nell’appartamento alle 21 di ieri sera e hanno trovato il cadavere della donna in cucina e quello dell’uomo in camera da letto.

Un mese e mezzo fa tutti e due erano stati in ospedale: lui aveva una ferita in testa, mentre lei un problema al ginocchio. Sul caso al momento sta indagando la polizia, che non sta escludendo nessuna ipotesi, in attesa dei rilievi della scientifica e dell’esame sui corpi.

I due corpi erano in una posizione molto strana e in due stanze diverse. Il nipote ha descritto la coppia come molto tranquilla.

Davanti a me ho visto due mummie. Non so cosa possa essere successo, nessun sospetto, nessun presagio. Sono sconvolto” ha dichiarato al Resto del Carlino, aggiungendo che erano giorni che cercava di contattarli senza risposta e che anche i vicini non li vedevano da tempo e avevano pensato non uscissero di casa a causa della pandemia. Per il momento non è stata esclusa nessuna causa: le ipotesi vanno dalla tragedia della solitudine, ovvero che uno dei due è morto e l’altro si è lasciato andare per il dolore, fino ad arrivare all’omicidio-suicidio. In casa tutto era al proprio posto, per questo si potrebbe escludere l’ipotesi della rapina.

Contents.media
Ultima ora