×

Vaccino, Burioni rivela: “Non autorizzato sotto i 16 anni”

Lo rivela il docente del San Raffaele di Milano Roberto Burioni con un tweet. Il vaccino Pfizer non è autorizzato sotto i 16 anni.

Vaccino Covid rivelazione Burioni
Vaccino Covid rivelazione Burioni

Lo annuncia sui social il docente dell’Università Vita-Salute al San Raffaele di Milano Roberto Burioni. Il vaccino anti-covid messo a punto dalla casa farmaceutica Pfizer non sarà autorizzato sotto i 16 anni di età. Non solo. Il vaccino anti-covid potrebbe essere controindicato per donne in stato interessante o alle prese con l’allattamento.

L’annuncio è stato dato contestualmente al via libera da parte della Gran Bretagna alla distribuzione del vaccino di Pfizer e BioNTech che sarà disponibile a partire dalla prossima settimana. Anche l’Italia sarebbe al lavoro al fine di distribuire il vaccino nel più breve tempo possibile grazie anche alla messa in atto di una delle campagne vaccinali più importanti di sempre.

Vaccino Covid, la rivelazione di Burioni

“Dalla autorizzazione UK prime notizie sul vaccino Pfizer:
1) non autorizzato sotto i 16 anni di età
2) non indicato (come da me previsto) per donne gravide e durante l’allattamento”

Queste le parole del docente dell’Università Vita-Salute al San Raffaele a proposito di importanti anticipazioni destinate all’Italia riguardanti l’arrivo del vaccino Pfizer che potrebbe arrivare in tempi brevi anche in Italia. La Gran Bretagna infatti è il primo paese ad aver dato il via al vaccino Covid.

Un via libera quello inglese che non sarebbe stato comunque privo di critiche.

A questo proposito l’Ema, l’Agenzia Europea per i medicinali ha affermato che l’approvazione richiederà una tempistica maggiore per via dell’elevato numero di verifiche e prove rispetto a quanto previsto dalla Gran Bretagna.
A questo proposito Guido Rasi ha dichiarato la decisione presa dall’Inghilterra è “sostanzialmente politica non priva di rischi”.

Contents.media
Ultima ora