×

Roma, festa di compleanno: 34 studenti in un appartamento

Condividi su Facebook

Le norme anti-Covid sono state completamente ignorate in un appartamento di Roma.

Festa
Festa

Nonostante siano in vigore delle norme molto importanti per limitare il contagio da Coronavirus e tutta una serie di divieti e raccomandazioni con lo stesso scopo, in un appartamento di 70 metri quadri a Roma è stata organizzata una festa a cui sono state invitate 34 persone.

Festa di compleanno a Roma

Il fatto è accaduto nella serata di ieri, giovedì, 3 dicembre, quando alcuni condomini di un palazzo in via Sambucuccio d’Alando, in zona piazza Bologna a Roma, hanno fatto una segnalazione al 112 per rumori molesti e schiamazzi provenienti dall’appartamento del primo piano. Una ragazza spagnola aveva organizzato la sua festa di compleanno, invitando una trentina di studenti del programma Erasmus che frequentano diverse università di Roma.

Quando i carabinieri della compagnia Roma Parioli sono intervenuti, hanno scoperto 34 ragazzi, tutti maggiorenni e stranieri, all’interno dell’abitazione. Il piccolo appartamento di 70 metri quadrati, formato da corridoio, tre stanze, cucina e bagno, era stato dato in affitto agli studenti tramite un’agenzia immobiliare. Tutti i presenti sono stati sanzionati per la violazione della normativa per contenere i contagi da Coronavirus.

Le regole sono tutte ben chiare, ma ci sono ancora moltissime persone che non le rispettano.

Si tratta, in modo particolare, di ragazzi giovani, che hanno voglia di divertirsi e pensano di poter ignorare le norme in vigore. Ci sono state anche diverse aggressioni alle forze dell’ordine, che hanno cercato di far rispettare le regole ed evitare gli assembramenti. “L’aggressione ai danni di una pattuglia dei Vigili urbani di Roma Capitale avvenuta ai Parioli solo perché chiedeva il rispetto delle norme di sicurezza e la festa organizzata da ben 70 studenti Erasmus in zona piazza Bologna sono dei segnali molto preoccupanti di un clima di rilassatezza che non possiamo permetterci. La battaglia contro il virus non solo non è stata vinta, ma ogni atteggiamento del genere rischia di vanificare gli sforzi compiuti finora” ha dichiarato Alessio D’Amato, assessore regionale.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media